Caricamento in corso...
11 luglio 2016

Green arrestato per aggressione, ma a Rio ci sarà

print-icon
gre

Draymond Green ad un evento per bambini a New York lo scorso 27 giugno (Getty)

La stella dei Golden State Warriors, convocato dalla nazionale Usa per le prossime Olimpiadi, è stato arrestato per aggressione nei pressi del campus di Michigan State dopo un diverbio in un ristorante: rischia fino a 93 giorni di carcere e una multa di 500 dollari

Draymond Green, stella dei Golden State Warriors convocato dalla nazionale Usa per l'Olimpiade di Rio, è stato arrestato per aggressione nei pressi del campus di Michigan State, università per la quale ha giocato dal 2008 al 2012, prima di passare nella Nba.

I fatti risalgono all'alba di ieri, quando il cestista ha avuto un diverbio con un altro uomo in un ristorante. I due sono anche venuti a contatto, ma secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine nessuno avrebbe riportato delle ferite. Ora del caso che riguarda Green si discuterà in aula il prossimo 20 luglio: il giocatore dei Warriors rischia fino a 93 giorni di carcere e una multa di 500 dollari. Se condannato dovrebbe comunque scontare la pena dopo i Giochi di Rio, quindi la sua partecipazione non è a rischio. Così lunedì prossimo, 18 luglio, Green si presenterà regolarmente al camp di Las Vegas per cominciare la preparazione al torneo dell'Olimpiade.

Tutti i siti Sky