Caricamento in corso...
18 luglio 2016

Schwazer, Tas non decide e offre udienza urgente

print-icon
sch

Il Tas prende tempo, il sogno di Alex Schwazer non è tramontato (getty)

Il Tas di Losanna rigetta la richiesta di revoca della sospensione ma offre un'udienza urgente con le parti per approfondire e decidere. La sentenza definitiva sulla presenza dell'azzurro a Rio 2016 arriverà nei prossimi giorni

Il Tas di Losanna ha rigettato la richiesta di sospensiva avanzata da Alex Schwazer per lo stop cautelare inflitto dalla Iaaf a seguito del nuovo caso di positività. Il tribunale arbitrale di Losanna ha però stabilito che a breve stabilirà se il marciatore altoatesino potrà partecipare alle Olimpiadi di Rio o no.

Si terrà con molta probabilità la prossima settimana a Losanna l'udienza con procedura d'urgenza che il Tribunale arbitrale dello sport, rigettando questa sera la richiesta di revoca di sospensione del marciatore azzurro Alex Schwazer, ha concesso all'atleta e ai legali. In aula ci sarà anche il 31enne marciatore di Calice di Racines che sogna la partecipazione alla 50 chilometri delle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Gli avvocati, che escludono un'udienza già in questa settimana, restano speranzosi. Il Tas si è dichiarato disposto a trattare con procedimento accelerato l'appello proposto dall'atleta con la possibilità di audizione dello stesso ed eventuale ammissione di prove testimoniali. La Fidal ha già fatto sapere che non saràpresente mentre la Nado Italia potrebbe prendervi parte.

Tutti i siti Sky