Caricamento in corso...
28 luglio 2016

Lea la transessuale sfila ai giochi: è la prima

print-icon
lea

Lea Cerezo, modella (Getty)

La figlia dell’ex calciatore Cerezo è invitata alla sfilata d'apertura dei Giochi di Rio il 5 agosto, avrà un ruolo misterioso: "Sarò portabandiera dell’inclusione"

La modella transessuale brasiliana Lea T, figlia dell'ex romanista Toninho Cerezo, parteciperà alla sfilata della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, il prossimo 5 agosto. "Sarò la portabandiera dell'inclusione e la portavoce di genere in un momento in cui il Brasile sarà sotto gli occhi di tutto il mondo", ha detto Lea T dopo aver accettato l'invito a partecipare alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi, prima transessuale nella storia dei Giochi. "Non posso rivelare che ruolo avrò, dobbiamo mantenere la sorpresa. Ma il messaggio sarà chiaro: inclusione. Tutti, indipendentemente dall'orientamento sessuale, dal colore e dal credo siamo essere umani e facciamo parte della società. Il mio ruolo nella cerimonia inaugurale servirà a trasmettere questo messaggio", ha detto la 35enne. La modella, che è figlia dell' ex centrocampista di Roma, Sampdoria e della nazionale brasiliana, è cresciuta in Italia.

Tutti i siti Sky