Caricamento in corso...
05 agosto 2016

Giochi, pari Brasile all'esordio. Cade l'Argentina

print-icon
Bra

Il capitano della selezione olimpica brasiliana, Neymar, in azione con il Sudafrica (foto Getty)

Solo uno 0-0 per i padroni di casa nella prima giornata del torneo olimpico di calcio. Delude Gabigol, obiettivo di mercato per alcuni club italiani. Non bastano Neymar e Gabriel Jesus, che colpisce la traversa. Il Sudafrica resiste in dieci. Il Portogallo non lascia scampo all'Albiceleste: finisce 2-0. Messico-Germania 2-2. 8-0 della Corea del Sud su Fiji  

Le Olimpiadi di Rio 2016 cominciano dal calcio, ma il Brasile padrone di casa delude parecchio. Nonostante la fantasia di Neymar e dei giovanissimi Gabigol (obiettivo di alcuni club italiani) e Gabriel Silva (supportati anche dal laziale Felipe Anderson) i sudamericani non riescono a battere il Sudafrica. Finisce 0-0, con una traversa centrata da Gabriel Jesus, mentre i "bafana bafana" badano al sodo e, seppure in dieci nell'ultima mezz'ora (espulso Mvala), guadagnano un punto prezioso. Giornata interlocutoria la prima del girone A: anche Iraq e Danimarca, infatti, chiudono con lo stesso risultato. Si comincerà a fare sul serio dalla seconda partita.


Nel raggruppamento D, invece, è l'Honduras ad ottenere il primo successo della rassegna olimpica, con il 3-2 a spese dell'Algeria. Gara vivace, con difese decisamente vulnerabili e tanti errori del portiere nordafricano. Ma la vera sorpresa del gruppo arriva dall'Argentina che cede 2-0 al Portogallo: a segno Paciencia e Pite.

Sotto il profilo tecnico ha offerto sicuramente di più il 2-2 di Messico-Germania, valevole per il Girone C. Succede tutto nel secondo tempo: Messico avanti per due volte, con Peralta (52') e Pizarro (63'), e per due volte raggiunto, prima da Gnabry (58') e poi da Ginter (78'). Travolgente la Corea del Sud che non lascia scampo a Fiji: 8-0 il risultato finale.

Gol e tanto spettacolo nel gruppo B dove la Colombia non va oltre al 2-2 con la Svezia nonostante il vantaggio inziale firmato da Teofilo Gutierrez. La Nigeria invece, trascinata da una tripletta da Oghenekaro Etebo, riesce a spuntarla 5-4 con il Giappone.

Tutti i siti Sky