Caricamento in corso...
14 agosto 2016

Campriani: "Vincere due medaglie d'oro è pazzesco"

print-icon
cam

Niccolò Compriani vince la seconda medaglia d'oro all'Olimpiade di Rio (foto getty)

Dopo il successo nella carabina 10 metri, l'azzurro trionfa anche nella carabina 50 metri da tre posizioni: "E' come un regalo perché non ne avevo più, ero preoccupato per aver perso molto sonno, tiravo tra un battito di cuore e l'altro"

"Non ne avevo più, questo secondo oro è stato un regalo. E' stata una settimana pazzesca, ero preoccupato perché dopo il primo oro ho dormito poco, appena 10 ore in tre giorni. Non riuscivo a scrollarmi l'adrenalina: l'eliminazione di Petra (Zublasing, la sua fidanzata), le sfide dei compagni, poi ho cercato di prendere tutto alla leggera, sono stato fortunato, pescando la finale per niente". Così Nicolò Campriani, dopo l'oro nella carabina tre posizioni da 50 metri.

"Pazzesco vincere due ori" - "Queste finali 'back to zero' sono micidiali, ne avevo pagato le conseguenze in passato, ma adesso ne ho tratto vantaggio. Sono contentissimo della finale che ho fatto. È pazzesco arrivare a due ori, non me l'aspettavo. Ero sicuro che sarebbe stata la mia ultima olimpiade, ma vediamo cosa succederà perché mi sono proprio divertito. Alla fine ero stanchissimo, tiravo tra un battito di cuore e l'altro, ma è andata bene. Kamensky (il russo che era in testa prima dell'ultimo colpo) è stato il migliore e forse ha sbagliato a tirare dopo di me. Il mormorio del pubblico lo avrà disturbato".

Niccolo' nella storia - Due ori individuali nella stessa edizione dei Giochi: Niccolo' Campriani entra nell'olimpo degli azzurri che sono riusciti nell'impresa. Campriani, vincendo a Rio nella carabina 10 metri e nella carabina 50 metri tre posizioni, eguaglia infatti lo schermidore Nedo Nadi (sciabola e fioretto nel 1920), il ranista Domenico Fioravanti (100 e 200 a Sydney 2000) e il ciclista Sante Gaiardoni (velocità e km da fermo a Roma '60).

Tutti i siti Sky