Caricamento in corso...
08 settembre 2016

Giunta Raggi: ancora un no per Roma 2024

print-icon

Secondo un'indiscrezione, il sindaco grillino della Capitale non cambierà idea sulle sorti delle Olimpiadi del 2024. Il Coni reagisce: impossibile prima dell'incontro con Malagò e Pancalli. Prevista una conferenza stampa ufficiale la prossima settimana. Renzi: "Un no che mette tristezza"

"La Giunta Raggi non cambia idea sulla possibilità che Roma organizzi le Olimpiadi tra otto anni e quindi dice no". Lo spiega all'agenzia Ansa una fonte qualificata (ma non rivelata) del Campidoglio. "E' previsto - spiega ancora la fonte - che la prossima settimana il sindaco di Roma faccia l'annuncio ufficiale in una conferenza stampa".

Fonti qualificate del Coni reagiscono subito al no ai Giochi che trapela dalla Giunta Raggi. "Impossibile. La sindaca Raggi ha sempre detto che avrebbe prima incontrato Malagò e Pancalli e finora, nonostante una richiesta formale scritta, non è stato fissato alcun incontro. E poi, sempre la sindaca, aveva garantito a Pancalli che se ne sarebbe parlato dopo le Paralimpiadi. Per cui la notizia e' paradossale".

Dal Coni aggiungono poi: "Se la notizia fosse vera, sarebbe un affronto agli atleti che stanno gareggiando a Rio e per i quali le Paralimpiadi a Roma sarebbero l'unica possibilità per rendere accessibile la Capitale".

Renzi: "Il no mette tristezza" - Manca il sigillo certo, ma tanto basta per scuotere anche il premier Matteo Renzi che in serata, parlando a Firenze, commenta così il preannunciato 'no' olimpico dell'amministrazione capitolina: "Chi dice di no magari per questioni interne, rifarsi verginità nel dibattito di Roma a me sembra triste per Roma e per l'Italia - ha detto Renzi alla festa dell'Unità di Firenze - Decideranno loro, hanno vinto loro, ma non si può dire di no perché si ha paura del futuro".

 

Tutti i siti Sky