Caricamento in corso...
31 luglio 2017

Olimpiadi, l'accordo: a Parigi quelle del 2024, a Los Angeles il 2028

print-icon
par

L'intesa del CIO con Parigi e la metropoli americana prevede un investimento di 1,7 miliardi di dollari per l'organizzazione dei Giochi 2024 e altrettanti (più 500 milioni di 'bonus', per complessivi 2,2 miliardi di dollari) a Los Angeles

Accordo fatto: Parigi ospiterà le Olimpiadi del 2024 e Los Angeles quelle del 2028. La città degli Angeli - riporta il Los Angeles Times - ha raggiunto un accordo con le autorità organizzatrici, risolvendo la disputa fra le due metropoli. L'Italia resta a guardare con l'amaro in bocca e tanti rimpianti dopo il ritiro della candidatura di Roma.

Los Angeles e Parigi si erano candidate tutte e due per i Giochi del 2024: il CIO in giugno ha votato la doppia assegnazione 2024 e 2028, rimandando alle due metropoli un'intesa sull'ordine temporale. In caso di mancato accordo, il Cio si era impegnato a tornare all'assegnazione della sola edizione 2024. Los Angeles è apparsa fin da subito aperta alla possibilità di aspettare quattro anni in più, mentre Parigi ha fin dall'inizio mantenuto la linea dura, dicendosi contraria a prolungare l'attesa. L'accordo ora sarebbe fatto, anche se manca la conferma ufficiale del Cio: in attesa dell'ufficialita', le autorità delle Città degli Angeli hanno già rivisto l'hashtag da #LA2024 a #LA2028.

Non sono ancora chiari i contenuti dell'accordo raggiunto da Los Angeles per il 2028, e in particolare quali concessioni la città abbia ottenuto in particolare in termini di risorse finanziarie. Per Los Angeles si tratterà delle sue terze Olimpiadi, dopo quelle del 1984 e del 1932. Con la scelta di Los Angeles, le Olimpiadi tornano negli Stati Uniti per la prima volta dal 1996, quando le aveva ospitate Atlanta. Nel 2002 Salt Lake City aveva ospitato i giochi olimpici invernali. Per Parigi si tratterà del terzo appuntamento olimpico della sua storia che cadra' esattamente 100 anni dopo i Giochi del 1924 (gli altri furono organizzati nel 1900).

I PIU' VISTI DI OGGI