11 gennaio 2018

Doping, hacker russi: "Membri Wada legati all'Fbi". L'Agenzia antidoping: "Criminali"

print-icon
fan

I pirati informatici di Fancy Bear, sospettati di legami con l'intelligence russa, hanno diffuso presunte mail compromettenti di membri dell'Agenzia Mondiale Antidoping e del Cio. Il Comitato Olimpico si è rifiutato di commentare

DOPING DI STATO: TUTTE LE NEWS

Il gruppo di hacker Fancy Bear - sospettato di essere legato ai servizi di intelligence russi - ha pubblicato sul suo sito una serie di mail scritte da alti dirigenti del Comitato Olimpico Internazionale (Cio), dell'Agenzia Mondiale Antidoping (Wada) e del Comitato Olimpico Usa. Secondo gli hacker, alcuni membri della commissione d'inchiesta Wada sullo scandalo del doping russo presieduta da Richard McLaren hanno "chiari legami con l'FBI" americana e lo stesso McLaren non era alto che "un nome di copertura" per le attività dei servizi segreti Usa.

La Wada, dal canto suo, ha respinto ogni accusa. "Come sapete - si legge su RBK - Fancy Bear è un'organizzazione criminale che cerca di minare la nostra attività. Ciò che hanno pubblicato è datato". Il Comitato Olimpico si è invece rifiutato di commentare.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Kepa rinnova: clausola 80 mln. Real su Alisson?

Brady vs Underdogs, a voi il Super Bowl 52!

Juventus-Genoa: tutte le quote

Monday Night, Juve-Genoa: gioca Lichtsteiner

AMA Supercross, torna la formula delle tre finali

Messina: "Una panchina? Solo per occasione giusta"

Lazio, da record: meglio di Real, Juve e Bayern

Dakar 2018: Walkner, una vittoria per la patria

Lippi: "Napoli in pole per lo scudetto"

Napoli fa festa, quanto pesano i punti di Bergamo

Var e calendari, la triste partita delle parole

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI