user
25 febbraio 2018

Olimpiadi invernali. Stadlober, ma che fai? L'austriaca sbaglia strada e perde il podio

print-icon
sta

Errore clamoroso per la fondista a PyeongChang che, nella gara della vita, perde l'orientamento, sbaglia il percorso e dice addio ai sogni di gloria

IL RACCONTO DELLE GARE DEL 25 FEBBRAIO

LA CERIMONIA DI CHIUSURA: LE FOTO

E' una storia incredibile, eppure è accaduta davvero. Durante la 30 km femminile di fondo a PyeongChang - vinta dalla leggenda Bjorgen - c'era anche un'altra atleta che lottava per le posizioni più alte del podio. Teresa Stadlober stava disputando una prestazione importante nell'ultima giornata di gare delle Olimpiadi invernali 2018. Era seconda, quando mancavano soltanto sette chilometri al traguardo. A quel punto, quando avrebbe dovuto stringere i denti e assicurarsi un posto certo tra le prime tre, ha perso totalmente la strada. E quindi, anche la medaglia. "Non so davvero come sia stato possibile. Ho sbagliato per ben due volte, nella seconda non ero del tutto sicura di dove dovessi andare. Davvero un peccato, perché ero in una grande giornata e avrei potuto fare bene. Forse sarebbe stato meglio se ci fossero stati dei colori a segnalare le svolte, ma la colpa è esclusivamente mia. Non è possibile che io non conoscessi la pista". Un pasticcio olimpico e un nono posto finale per l' austriaca, figlia d'arte. Suo padre, il fondista Alois, prese parte a cinque edizioni dei Giochi Olimpici invernali. Sua madre, la sciatrice alpina Roswitha Steiner, è stata uno dei punti di riferimento della nazionale femminile degli anni Ottanta, nonché medaglia d'argento ai Mondiali del 1987 di Crans-Montana, in Svizzera.

PyeongChang 2018: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi