Elisa Confortola, all'Olimpiade seguendo il filo di Arianna (Fontana)

Olimpiadi

“Arianna per me è un modello da seguire, io sono la piccolina del gruppo”. Elisa Confortola si racconta, partendo da Losanna e da quel discorso davanti al Cio. Perchè è anche grazie alla giovanissima atleta dello short track azzurro che il sogno Milano-Cortina è diventato realtà

OLIMPIADI INVERNALI 2026 A MILANO-CORTINA

OLIMPIADI MILANO-CORTINA: TUTTI I NUMERI

Milano-Cortina è un'operazione entrata ormai nella fase operativa e nelle prossime settimane conosceremo i particolari. C'è un'atleta che ha avuto un ruolo speciale, a Losanna, quando fu assegnata l'Olimpiade del 2026. In quell'occasione tutti abbiamo scoperto Elisa Confortola, giovanissima speranza dello short track azzurro che con il suo discorso guadagnò molti consensi e simpatie.

Alessandro Acton ha incontrato Elisa Confortola per farci conoscere qualcosa di più su di lei. Partendo da quel momento a Losanna che Elisa continua a rivedere e da quel discorso che conosce a memoria....

E’ passato un po’ di tempo dal giorno dell’assegnazione delle Olimpadi, ma per Elisa da Bormio, anni 17, resterà per sempre un ricordo speciale. “Un’esperienza rara da vivere, soprattutto alla mia età. Era un discorso tutto mio, molto personale”, ammette la campionessa di short track che ricorda la sua preoccupazione nel doverlo fare in inglese. “Ho fatto molte prove, anche per non sbagliare le pronunce. Tutto sommato è andato molto bene!”

I più letti