Caricamento in corso...
30 maggio 2012

Lemaitre: "A Londra per battere il record di Mennea"

print-icon
lem

Il francese si presenterà ai Giochi come campione europeo in carica nei 100, 200 e nella staffetta 4x100, ma non affronterà tutte e tre le specialità: "Mi concentrerò soprattutto sui 200 metri, per abbattere il record europeo che resiste dal 1979"

Christophe Lemaitre è stato il primo sprinter bianco al mondo ad abbattere il muro dei 10 secondi nella gara regina dell'atletica, i 100 metri, e domani, al Compeed Golden Gala di Roma, cercherà di essere il terzo incomodo nella sfida della velocità tra Usain Bolt e Asafa Powell.

"E' un grande piacere essere qui a Roma e affrontare atleti di altissimo livello. Sarà una gara molto interessante", promette il francese. La prova sulla pista dello Stadio Olimpico però è soltanto una tappa di avvicinamento alle Olimpiadi di Londra.

"Domani voglio vedere dove devo lavorare ancora in vista dei Giochi e come recuperare i miei ritardi - spiega -. Nonostante qualche passaggio a vuoto sono fiducioso". A Londra Lemaitre si presenterà come campione europeo in carica nei 100, 200 e nella staffetta 4x100, ma difficilmente affronterà tutte e tre le specialità. "I tre titoli conquistati a Barcellona sono stati importanti, ma ai Giochi non posso pensare di correre le tre gare. Voglio concentrarmi su due distanze". In particolare sui 200 metri, dove l'obiettivo è abbattere il record europeo stabilito da Pietro Mennea che resiste dal 1979. "C'è la possibilità di fare meglio e di batterlo. Vediamo", assicura.

Tutti i siti Sky