Caricamento in corso...
08 luglio 2012

Londra, la carica dei 292 azzurri. Howe però non ce la fa

print-icon
spo

Sfortunato Andrew Howe: reduce da un infortunio non ottiene il pass per Londra 2012 (foto dal sito andrewhowe.it)

Dopo gli Assoluti di Bressanone, fatta la squadra che rappresenterà il nostro Paese all'Olimpiade. Doppia volata sfortunata per l'atleta di Rieti nei 200 metri: vince ma per 11 centesimi non ottiene il pass. E' reduce da un infortunio

Doppia volata sfortunata per Andrew Howe nei 200 metri, agli Assoluti di atletica a Bressanone: il vento non gli è amico né in batteria (21"03, -4.3), né in finale (20"76, -1.9). Ha vinto, ma gli sono mancati 11 centesimi per raggiungere il minimo B richiesto per la partecipazione olimpica. Howe sembra essere finalmente sulla buona strada per recuperare la miglior forma. Non è ancora al top, ma non bisogna dimenticare che tipo di infortunio (rottura subtotale del tendine d'Achille) ha riportato dodici mesi fa. Howe potrebbe essere chiamato per la staffetta 4x100.

Squadra fatta
- Saranno 292 gli atleti chiamati a difendere il tricolore. Jose Reynaldo Bencosme e Gianmarco Tamberi sono stati gli ultimi due qualificati azzurri, ma nello stesso tempo la Federazione Italiana di Atletica Leggera ha rinunciato a due pass, rispettivamente quello di Silvano Chesani (alto) e quello di Anna Giordano Bruno (asta) per motivi tecnici, così come previsto dai regolamenti federali. La missione italiana a Londra, che conterà sullo stesso numero di atleti di Barcellona '92, sarà composta da 165 uomini e 127 donne e vedrà gli italiani protagonisti in 28 discipline. L'Italia vanta già un record in vista della XXX edizione dei Giochi Olimpici: il primo qualificato assoluto è infatti stato Niccolò Campriani nel tiro a segno.

IL VIDEO DELLA GARA DI HOWE DA YOU TUBE

Tutti i siti Sky