Caricamento in corso...
20 luglio 2012

È già grande Brasile: Neymar show, 2-0 alla Gran Bretagna

print-icon

Nell'amichevole preolimpica giocata a Middlesbrough, monologo verdeoro che si impongono con i gol di Sandro e Neymar. Spezzone di gara per Pato: medaglia d'oro prenotata dalla formazione di Menezes

A sette giorni dall'Olimpiade, c'è una medaglia che pare già essere assegnata. È quella del calcio, è quella che dovrebbe vincere il Brasile, catastrofi sportive permettendo. Per capire la grandezza della selezione di Mano Menezes che al Riverside Stadium di Middlesbrough ha sconfitto la Gran Bretagna di Pearce per 2-0 basta guardare la panchina verdeoro ad inizio partita: seduti, uno accanto all'altro, Lucas, Pato e Ganso.

In campo il resto dello spettacolo, un antipasto di quello che sarà il Brasile mondiale del 2014: Hulk, Oscar, Neymar e Leandro Damiao. Dietro, Thiago Silva e Juan Jesus, coppia che dimostra affiatamento e carattere. La differenza con la Gran Bretagna di capitan Giggs è enorme. Se Neymar fosse capace di spogliarsi del narcisismo e dei giochetti talvolta inutili, sarebbe già il migliore del mondo.

Trascinatore assoluto, il fenomeno del Santos ha incantato, ha servito l'assist dell'1-0 a Sandro e ha segnato il rigore del 2-0 procuratosi da Hulk, che ha bruciato letteralmente Micah Richards. Le occasioni sprecate nella ripresa hanno soltanto evitato che la selezione di Pearce affondasse fragorosamente. L'unico a tenere alto l'onore britannico è stato Giggs, esemplare in un recupero al limite dell'area proprio su Neymar.

La grandezza del Brasile, come detto, è emersa nella ripresa, con gli ingressi di Pato e Lucas, che hanno dimostrato il potenziale infinito di cui dispone Menezes. Il rossonero ha sfiorato più volte il gol, mentre l'obiettivo di mercato nerazzurro ha incantato con grandi accelerazioni. Insomma, Spagna e uruguay, fatevi sotto. Questo Brasile sembra imbattibile.

Tutti i siti Sky