Caricamento in corso...
20 luglio 2012

Londra, c'è il primo caso di doping: Gezzar positivo all'Epo

print-icon
nor

Nordine Gezzar ai recenti Europei di Helsinki, dove è stato quarto nei 3000 siepi (Getty)

Il francese, specialista dei 3000 siepi e selezionato per la spedizione ai Giochi, è stato sospeso "a titolo precauzionale". Se le controanalisi confermeranno la positività, rischia lo stop a vita, visto che era stato già fermato nel 2006 per nandrolone

Il primo caso di doping è servito. Il francese Nordine Gezzar, specialista dei 3000 siepi e selezionato per la spedizione ai Giochi di Londra, è risultato positivo all'EPO (eritropoietina) e quindi sospeso "a titolo precauzionale". Lo ha reso noto la federazione francese di atletica, confermando la notizia pubblicata dal sito internet dell'Equipe.

L'atleta ha chiesto le controanalisi, che saranno eseguite già domenica. L'esito si conoscerà nelle successive 48 ore, ha precisato Michel Marle, vicepresidente della Federazione, nonché dell'organismo disciplinare di prima istanza.

Gezzar, quarto agli Europei di Helsinki, aveva ottenuto il pass olimpico in occasione del meeting di Lille, lo scorso 9 giugno. Era già stato sospeso due anni nel 2006, dopo essere risultato positivo in due controlli, la prima volta al nandrolone (anabolizzante), la seconda al finasteride (diuretico), rispettivamente il 19 giugno ed il 22 luglio 2006. Essendo recidivo, rischia lo stop a vita.

Tutti i siti Sky