Caricamento in corso...
20 luglio 2012

Londra, sono Giochi bollenti: è record di preservativi

print-icon
cou

Count-down a Trafalgar Square: -7 all'inizio delle gare di Londra 2012 (Getty)

Le parole della calciatrice statunitense Hope Solo sul sesso nel villaggio olimpico trovano conferma nel numero di profilattici messi a disposizione degli atleti impegnati nell'Olimpiade britannica: 150mila in totale, 15 a testa per i 17 giorni di gare

Giochi senza frontiere. E soprattutto senza tabù. Le parole di Hope Solo - il portiere della nazionale americana di calcio, che svelò di aver visto, a Pechino, atleti fare sesso anche nei prati del Villaggio Olimpico - devono aver fatto riflettere gli organizzatori. Che hanno messo a disposizione degli atleti una pioggia di preservativi per le due settimane di Giochi.

I numeri, riportati dal Daily Mirror, sono da record: 150mila profilattici totali, che corrispondono a 15 a testa per ciascuno degli oltri 10mila atleti. Uno sforzo non indifferente per "mettere in sicurezza" - per così dire - il Villaggio Olimpico nei 17 giorni delle gare.

Gli appetiti sessuali degli atleti olimpici sembrano essere aumentati da Seul 1988, quando "solo" 8.500 condom vennero forniti alle squadre. A Barcellona nel 1992 il numero salì a 50mila, mentre nel 2000 a Sydney gli organizzatori furono costretti a ordinarne 20mila in più, una volta esaurita la scorta iniziale di 70 mila profilattici.

Ma se Londra si preannuncia bollente, sarà anche una Olimpiade potenzialmente meno trasgressiva: per la prima volta, infatti, i partner e le partner degli atleti saranno ammessi nel Villaggio Olimpico.

Tutti i siti Sky