Caricamento in corso...
25 luglio 2012

Napolitano a Londra: prima dagli azzurri, poi dalla Regina

print-icon
alz

La cerimonia dell'alzabandiera italiana al Villaggio Olimpico

Il Presidente della Repubblica nella serata di giovedì cenerà al Villaggio con la squadra italiana alle Olimpiadi. Venerdì sarà quindi ricevuto a Buckingham Palace e poi parteciperà alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi

L'Italia olimpica canta l'inno di Mameli. Al villaggio atleti si alza anche la bandiera tricolore, tra i vessilli del mondo, aspettando con ansia l'arrivo del presidente della Repubblica. La squadra azzurra prepara un'accoglienza calorosa a Giorgio Napolitano. "Sarà una grande emozione incontrare qui il nostro presidente: ogni volta che lui ci parla mi commuove", dice Gianni Petrucci dopo la cerimonia, cui hanno partecipato il capodelegazione azzurro Raffaele Pagnozzi, l'ambasciatore italiano a Londra Alain Giorgio Maria Economides assieme ai membri Cio Pescante, Carraro, Cinquanta e Di Centa e a qualche presidente federale.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, arriverà dunque giovedì nel tardo pomeriggio a Londra dove in serata cenerà al Villaggio con la squadra italiana alle Olimpiadi. Venerdì Napolitano, come gli altri capi di stato e di governo presenti, sarà quindi ricevuto a Buckingham Palace dalla Regina e poi andrà alla cerimonia inaugurale.

"Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sarà a Londra il 27 luglio per rappresentare l'Italia alla Cerimonia d'apertura dei Giochi Olimpici 2012. Nella stessa giornata prenderà parte al ricevimento a Buckingham Palace riservato ai rappresentanti istituzionali dei Paesi partecipanti" conferma in una nota il Quirinale.

"Il Capo dello Stato al suo arrivo, previsto per il pomeriggio di domani - si legge - incontrerà, accompagnato dai dirigenti del Coni, gli atleti azzurri ospiti del villaggio olimpico. Il 27 mattina raggiungerà Casa Italia, ospitata presso The Queen Elisabeth II Conference Center. Il Presidente Napolitano raccoglie così l'invito ricevuto il 22 giugno scorso dai rappresentanti del Coni, quando aveva ricevuto al Quirinale gli atleti italiani Olimpici e Paralimpici, e - alla presenza del Presidente e del Segretario Generale del Coni, Giovanni Petrucci e Raffaele Pagnozzi e dal Presidente del Comitato Paralimpico, Luca Pancalli - aveva consegnato le bandiere all'alfiere della squadra olimpica, Valentina Vezzali, e a quello della squadra paralimpica, Oscar De Pellegrin".

Tutti i siti Sky