Caricamento in corso...
28 luglio 2012

Tesconi, argento vivo: solo sul podio ho capito cos'ho fatto

print-icon

Incredulo e commosso l'azzurro per la medaglia d'argento vinta nella pistola 10 metri: "Ci avrei messo la firma, non me l'aspettavo". E non nasconde il suo orgoglio: "Sono strafelice, il tiro a segno è il mio sport ed anche la mia vita"

"Ci avrei messo la firma, assolutamente non me l'aspettavo. Mi sono reso conto di aver vinto una medaglia olimpica soltanto quando sono salito sul podio, quindi all'ultimo momento". Luca Tesconi è ancora visibilmente emozionato per l'argento vinto oggi a Londra nella pistola 10 metri.
"Sono stato l'ultimo azzurro a conquistare il pass olimpico - dice ancora il carabiniere toscano - ed ora mi sento molto orgoglioso di ciò che ho fatto. Quasi non ci credo, sono strafelice, il tiro a segno è il mio sport ed anche la mia vita".

Quella conquistata oggi a Londra è l'ottava medaglia nella storia dell'Italia olimpica del tiro a segno, la terza d'argento. L'ultima a salire sul podio, nella gara delle carabina 3 posizioni di Atene 2004, era stata l'attuale ct della squadra azzurra (anche degli uomini) Valentina Turisini.

Tutti i siti Sky