Caricamento in corso...
30 luglio 2012

Riecco Fede: è finale nei 200 sl. "Voglio tornare a sognare"

print-icon

Cancellata la brutta prestazione nei 400, la Pellegrini domina la sua semifinale e centra la qualificazione con il quarto tempo. "Non mi interessano le critiche. Io voglio dare tutto fino in fondo, faccio il possibile"

Dobbiamo avere ancora Fede. Perché la Pellegrini si è già rialzata. E martedì sera proverà a bissare l'impresa di Pechino. Quella di vincere i 200 sl dopo aver fallito nei 400. Il primo passo è stato fatto: Federica è in finale. Ha dominato la sua semifinale, chiudendo al primo posto in 1'56"57. Tempo che è risultato il quarto assoluto: meglio di lei Barrat, Schmitt e Muffat.

È già carica, Federica, in vista della sua finale: "Delle critiche non mi interessa, domani sarà tutta un'altra gara. Voglio giocarmi fino alla fine tutto quanto, vedremo domani. Far sognare gli italiani? Spero di poter tornare a sognare io".

In mattinata bene in batteria - "La sconfitta di ieri non cancella quello che ho fatto nello sport: almeno non per me, per altri amen". Federica Pellegrini aveva chiuso le eliminatorie con il miglior tempo. "La voglia di spaccare il mondo ce l'ho sempre - dice la campionessa - e ci metto la stessa cattiveria, poi non sempre le risposte sono le stesse".

Federica aveva voltato pagina, ottenendo il miglior tempo davanti alla coppia di americane Allison Schmitt (1'57"33) e Missy Franklin (1'57"62). Solo dodicesima la neo campionessa olimpica dei 400 stile, la francese Camille Muffat in 1'58"49. "La notte l'ho passata abbastanza bene - aveva spiegato la Pellegrini - anche se ho dormito poco, tra antidoping e massaggi. Sono andata a letto all'una e mezzo e stamattina avevo la prima gara. L'amarezza? E' finita lì, sapendo che ho dato tutto e non potevo certo sbattere la testa da nessuna parte. Quanto alle risposte cerco di darmele da sola, andando forte in acqua dall'inizio alla fine".

Quanto ai diversi cambi di allenatore negli ultimi due anni Fede ha detto che non hanno influito: "Ne discuteremo, tra un anno: ho bisogno di ricaricare le pile, non ho detto che nel 2013 non gareggerò: a livello internazionale farò solo le staffette. Avrei dovuto staccare già dopo i Mondiali di Roma".

Tutti i siti Sky