30 luglio 2012

Medaglie scivolose: Kitadai la porta nella doccia e la rompe

print-icon
lon

Il judoka brasiliano Felipe Kitadai bacia la medaglia di bronzo... che poi ha rotto nella doccia (Getty)

Il judoka brasiliano, terzo sabato nella categoria 60 kg, ha confessato l'accaduto a Globoesporte.com: "Mi è caduta mentre m'insaponavo". Ora ha chiesto e ottenuto di avere un nuovo bronzo dagli organizzatori dei Giochi londinesi

La gioia di una medaglia può fare brutti scherzi. Per esempio, può finire che la si rompa, la medaglia. È successo al judoka brasiliano Felipe Kitadai. Bravo sul tatami, ma evidentemente un po' maldestro lontano dalle gare. L'ha spiegato lo stesso Kitadai al sito Globoesporte.com: "Portavo la medaglia ovunque, persino nella doccia", ha detto, "ma ero preoccupato di bagnarla, così l'ho tenuta con la bocca mentre m'insaponavo. Però mi è scivolata". Ops.

La medaglia si è rotta nella parte attraversata dal cordino, tanto che il brasiliano non può più tenerla al collo. E Kitadai, terzo nella categoria di 60 kg, si era disperato. Così il comitato olimpico brasiliano (Cob) ha chiesto e ottenuto dal Locog, il comitato organizzatore dei Giochi, di fargliene avere un'altra. A quanto pare la garanzia olimpica copre i danni da doccia. E quelli da troppa euforia...

Tutti i siti Sky