Caricamento in corso...
30 luglio 2012

Morganella dà dei ritardati ai coreani su Twitter: cacciato

print-icon
mor

Il profilo twitter di Morganella ora non è più raggiungibile

Il terzino svizzero del Palermo ha twittato pesanti insulti contro i tifosi della Corea che lo avevano fischiato per una simulazione. Il capodelegazione elvetico lo ha immediatamente rispedito a casa, inutili le scuse

La Svizzera ha cacciato il calciatore Michel Morganella dalla delegazione elvetica alle Olimpiadi per un insulto razzista su twitter. Lo rivela il sito 20min.ch che per primo ha scoperto il tweet dell'atleta.

Il calciatore del Palermo (nella scorsa stagione al Novara) con la cresta da mohicano dopo il ko per 2-1 con la Corea del Sud si è sfogato malamente su Twitter, scrivendo in verlan, una particolare forma di linguaggio gergale francese. Morganella, fischiato durante il match per aver simulato un fallo, ha twittato: "Je fonsde out les coreen allez sout vous lebru ahahahahahah deban zotre" cioè "Voglio dare fuoco a tutti i coreani, bruciate tutti mongoloidi". Inutili le scuse ("Mi spiace per quello che ho appena scritto, ero preso dalle emozioni. E mi scuso per il mio comportamento").

La decisione è stata presa dal capodelegazione Gian Gilli che ha spiegato cosi' la decisione: "Morganella ha discriminato, violato e insultato la dignità della squadra e del popolo sudcoreano". È il secondo caso di un atleta escluso dalle Olimpiadi per commenti inappropriati, se non razzisti, su Twitter. La prima era stata la 'triplista' greca Voula Papachristou

Tutti i siti Sky