Caricamento in corso...
02 agosto 2012

Giochi da ragazze: il fioretto è tutto d'oro per l'Italia

print-icon

Vezzali, Di Francisca (già campionessa nell'individuale ), Errigo e Salvatori affondano la Russia 45-31 : è l'11.a medaglia per la nostra delegazione a Londra. E ValeOro promette: "Mi prendo una pausa, poi penserò a Rio 2016"

"Vale, Vale", un boato scuote il centro di Londra, proprio di fronte a Westminster. Nulla di preoccupante, solo l'urlo dei tifosi azzurri che a Casa Italia esultano per l'oro conquistato dalle ragazze del fioretto ai Giochi. Il quartier generale del Coni, in pieno centro a Londra, era stracolmo per la finale. Per un attimo si è fermato tutto. Sono spuntati i tricolori ed è partito il tifo per seguire le ultime stoccate delle schermitrici Vezzali, Errigo, Di Francisca e Salvatori. Hanno vinto una medaglia che può essere considerata d'oro massiccio. L'urlo liberatorio con quella vincente di Valentina Vezzali ed il coro 'mondiale': 'po-poporo-popo'.

Riecco ValeOro
- "Ho eguagliato il record di 6 medaglie di Mangiarotti, è bellissimo sognare e i sogni a volte si realizzano". Queste le prime parole di gioia targate Vezzali dopo la vittoria. "Mangiarotti credo sia felicissimo di quello che sono riuscita a fare e ora bisogna superarlo".
Ora - aggiunge la Vezzali - vorrei prendermi un momento di pausa e pensare alla famiglia, poi ricomincerò a pensare alla scherma con l'obiettivo di arrivare alle Olimpiadi di Rio".

L'erede al trono della Vezzali... - "Siamo state molto unite, abbiamo affrontato questa gara squadra con grinta e coraggio, come se fossimo una sola cosa". Queste le prime parole dell'azzurra Elisa Di Francisca. "Anche io - aggiunge l'azzurra sorridendo e guardando la compagna Valentina Vezzali - vorrei venire a Rio se non mi succede niente prima....".

Ilaria, basta una stoccata
- "E' dura stare in un gruppo con tre campionesse". Ilaria Salvatori a caldo risponde di getto. Certo, nonè facile se hai a che fare con tre scatenate come Elisa di Francisca, Arianna Errigo e sua maestà Valentina Vezzali. Però l'alchimia in qualche modo si trova, tra una stoccata e l'altra, e alla fine "i risultati si vedono. Il giorno prima - continua Salvatori - ognuno gareggia per se stessa e poi il giorno dopo magicamente siamo una squadra: è così da quattro anni, noi funzioniamo così".

Tutti i siti Sky