Caricamento in corso...
02 agosto 2012

Un Cavallino in canoa: la Ferrari dietro l'oro di Molmenti

print-icon
mol

C'è lo zampino di Maranello nella canoa che ha consentito a Molmenti di vincere l'oro

Come già per le frecce di Frangilli, Nespoli e Galiazzo, c'è lo zampino di Maranello: la pedalina del kayak è stata studiata e prodotta dalla Rossa. E rossa è l'imbarcazione in onore della Ducati. La passione di Daniele col Milan e Flavia Pennetta...

Una piccola stanzetta al villaggio olimpico troviamola anche per loro, e se non c'è saranno pure in grado di costruirsela: perché sono gli ingegneri della Ferrari, gli unici a conquistare due ori in due sport diversi. Dopo il tiro con l'arco sono andati a medaglia anche nel k1 slalom, senza neppure bagnarsi con uno schizzo.

Potenza dell'aerodinamica, più o meno, perché la pedalina del kayak di Daniele Molmenti è stata studiata e prodotta a Maranello,  come le frecce di Frangilli, Nespoli e Galiazzo. Più solida e più leggera, dice il campione olimpico, e per questo vincente. Se il telaio della canoa è rosso, però, è in omaggio a un'altra eccellenza italiana. La Ducati è la quarta passione di Molmenti, dopo pagaiare, conquistare le cime alpine e vedere le partite del Milan. Ma attenzione, potrebbe diventare presto la quinta perché Flavia Pennetta sta scalando posizioni. I due si sono conosciuti su un lettino di fisioterapia, lui l'ha invitata a cena e lei ha risposto con un cortese: "Perché no?".

Per ora comunque la declinazione al femminile con cui l'ex calimero si accompagna sempre è quella della sua canoa in fibra di carbonio, costata circa duemila euro....molto meno di una Ferrari, e meno di una Ducati. Eppure, per vincere, Molmenti ha dovuto autofinanziarsi. Ora forse da Borgo Panigale gli spediranno un regalo, o almeno se lo augura visto che la medaglia d'oro è arrivata nel giorno del suo 28esimo compleanno . Certo che se anche da Maranello gli facessero un pensierino...

Tutti i siti Sky