Caricamento in corso...
06 agosto 2012

Italia, quante facce da podio. Ultima settimana di speranza

print-icon
spo

Alessandra Sensini: la 42 enne grossetana, una highlander della vela, punta ancora una volta al podio

Ecco tutti i volti da medaglia, le speranze azzurre nel rush finale. Al giro di boa olimpico, con una settimana di gare ancora in pista, l'Italia si prepara a scalare ancora posizioni nel medagliere . Campriani, Sensini, la ginnastica, Russo, Cammarelle

La mano potente di Clemente Russo, il possibile bis di Campriani, e ancora Schwazer, e poi le ragazze della pallavolo e le farfalle della ritmica. Volti da medaglia, speranze azzurre nel rush finale di Londra 2012. Al giro di boa olimpico, con una settimana di gare ancora in pista, l'Italia si prepara a scalare ancora posizioni nel medagliere. Sette giorni per mettere in campo gli ultimi campioni e tutte le chance rimaste, fatte salve le medaglie da assegnare in giornata. E possibili sorprese di sport meno noti, come da tradizione olimpica.

Lunedì si riparte dal cecchino toscano: NICCOLO' CAMPRIANI proverà a ripetere l'argento conquistato nella carabina dai 10 metri in una specialità a lui congeniale, la carabina tre posizioni. Nel tiro al volo (fossa), altri due azzurri andranno in cerca di gloria: GIOVANNI PELLIELO, alla sua sesta Olimpiade, per due volte ha fallito il gradino più alto del podio arrivando secondo sia ad Atene 2004 che a Pechino quattro anni fa. Ci riprova sperando che sia la volta buona per coronare una carriera ricca di successi. Con lui in gara anche un esordiente in ascesa da tenere d'occhio come MASSIMO FABBRIZI.

Martedì 7, riflettori puntati sull'acqua, ma lontano da Londra, perché c'è ALESSANDRA SENSINI. La 42 enne grossetana, una highlander della vela, punta sulla tavola dell'RS:X ancora una volta al podio. Missione difficile, ma non impossibile per la regina del windsurf. Dopo la prova a squadre, riecco anche VANESSA FERRARI: la ginnasta tenta la carta individuale nel corpo libero. Sorprese attese anche mercoledì 8 e potrebbero arrivare dal beach volley: la coppia azzurra al femminile composta da CICOLARI-MENEGATTI è campione d'Europa in carica e la zona medaglia non è una chimera.

Piatto ricco giovedì 9: dall'atletica, con il salto triplo che vede impegnato FABRIZIO DONATO, già due volte campione europeo, l'azzurro è alle prese con qualche malanno fisico che lo condiziona, ma in pedana ci prova a sfidare le stelle internazionali certo più accreditate di lui. In scaletta le possibili l'intramontabile JOSEFA IDEM nella canoa (k1 500). A 48 anni l'italo-tedesca recordman di partecipazione alle Olimpiadi (è a quota 8) è ancora tra le numero uno della pagaia e, di sicuro non scende in acqua solo per spirito decoubertiano. La medaglia è difficile, ma sperare non costa nulla.

Ancora l'acqua protagonista il 10 agosto e speranze di medaglia nella vela col duo CONTI-MICOL (classe 470 donne) e nel nuoto in acque libere. Nella 10km, alla sua seconda volta olimpica, tutte e due gli azzurri in gara hanno chance: VALERIO CLERI tra gli uomini, e soprattutto MARTINA GRIMALDI in quello femminile sono attesi a ottime conferme nel laghetto Serpentine di Hyde Park.

Sabato 11: ALEX SCHWAZER, dopo aver rinunciato alla 20, punta tutto sulla 50 km di marcia che quattro anni fa gli regalò il prestigioso oro olimpico. L'altoatesino ci riprova e le chance sono intatte. Riflettori sotto rete anche con le AZZURRE DELLA PALLAVOLO, vincitrici della World Cup, dovrebbero essere in gara fino all'ultimo per una medaglia. Ma nello stesso giorno cala il sipario anche sul torneo di pugilato e l'Italia punta tutto su VINCENZO MANGIACAPRE nei 64 kg, ma soprattutto sugli eroi di Pechino: il massimo CLEMENTE RUSSO e il supermassimo ROBERTO CAMMARELLE, che avrà l'onore di disputare una delle ultime gare della rassegna a cinque cerchi domenica 12. Sempre il 12 c'è la finale della GINNASTICA RITMICA con le farfalle azzurre pronte a riscattare la beffa di Pechino e salire sul podio. La squadra, tre volte campione del mondo, non dovrebbe deludere, giudici permettendo. Tante facce da podio, l'Italia spera.

Tutti i siti Sky