Caricamento in corso...
08 agosto 2012

E la Rete giudica Schwazer. Con ironia e comprensione

print-icon
fac

La fan page di Alex Schwazer, subito riempita dai commenti degli utenti in Rete

Su Facebook e su Twitter gli utenti hanno seguito la conferenza stampa di Alex alternando sarcasmo "(Patetico come le mie interrogazioni di matematica") e vicinanza all'atleta azzurro. I VIDEO

di Gianluca Maggiacomo

Comprensione, compassione e vicinanza umana. Ma anche ironia, commenti che non lasciano spazio a giustificazioni e qualche insulto. La rete e i social network si sono espressi così alle parole di Alex Schwazer durante la conferenza stampa in cui l’azzurro ha dato la sua versione dei fatti in merito all’esclusione da Londra 2012 per positività all’Epo. In molti, soprattutto su Facebook, si schierano dalla parte del 27enne di Vipiteno. La sua fan page, che conta oltre 12 mila “like”, è piena di post che esprimono sostegno e solidarietà all’atleta che, nel 2008, ha regalato all’Italia la medaglia d’oro nella 50 km di marcia.

“Alex sei un esempio di come un uomo sa affrontare le proprie colpe. Hai vinto in questo e continui ad essere un campione per noi tutti: hai dato l’emozione più grande di questa olimpiade. Grazie”, scrive un tifoso. Dello stesso tenore il post di un altro fan: “non mollare alex ...è dalle sconfitte che nascono le vittorie più grandi.....che il signore ti benedica”. E ancora: “Coraggio, ti sei preso le tue responsabilità ... adesso guarda avanti”, gli mandano a dire. “Sei certamente una persona splendida! Fossero così tutti gli uomini che commettono qualche errore.”, lo giustifica un altro.

Ma non c’è solo chi capisce e invita ad andare avanti. C’è anche chi, sempre su Facebook, esprime rabbia, risentimento e mette in dubbio le parole di Schwazer: “Stò sentendo la conferenza stampa fammi capire copre la fidanzata e i "vicini" dicendo che non sapevano nulla e poi... va in turchia e nessuno chiede nulla bha...la notte dice di non aprire a quelli dei controlli alla famiglia e bha...inizio a pensare che ci sta' ricoprendo di fesserie su fesserie”. Oppure: “le bugie che questo ragazzo riesce a dire sono seconde soltanto alla sua stupidita'!!!prepararsi di epo da soli.lo sento e non ci credo. Non credo alle mie orecchie!!!”. “Vergognati”, gli manda a dire un altro.

Anche su Twitter, dopo il sarcasmo dei giorni scorsi e dopo il successo dell’hashtag #Schwazer, è un’altalena di tweet pro e contro l’azzurro. A differenza delle ultime ore, sono molti gli utenti che si schierano, umanamente, al suo fianco. “Io vorrei vederle le vostre vite prive di errori”, manda a dire una ragazza. “Non conosco Schwazer e si merita le critiche. Ma l'ansia del risultato è figlia di questi tempi e la sua fragilità è un po' anche nostra.”, manda a dire una utente. "Io l'ho già perdonato", è l'assoluzione che si legge in un tweet. “Come sportivo è un cialtrone, come uomo è un povero cristo”, scrive un altro. “Sportivamente ingiustificabile ma la disperazione mi sembra sincera e stringe il cuore”.

Ma non manca l’ironia. Tagliente e irriverente. "La conferenza stampa di Schwazer sembra una mia interrogazione di matematica: patetica". Oppure: “Allenamento è la cosa più importante” Eh!”, scrive uno. E poi: “Sembra che le lacrime di Schwazer, una volta cadute, si siano trasformate in onde di dieci metri”. Oppure un altro utente che scrive: “Alex Schwazer è passato da campione di marcia a campione del marcio”. Non mancano i rimandi al calcio: “Schwazer è un dilettante se paragonato alla Juve...”. Molti tweet, poi, fanno riferimento alla pubblicità con l’azzurro protagonista: “Ciao sono Alex Schwazer e mi faccio i Kinder Pinguì endovena”. Un altro utente dice: “Credo proprio che oggi avrò bisogno di un kinder pinguì speciale per tirare avanti. Aggiungerei anche una Delice”.

Tutti i siti Sky