Caricamento in corso...
09 agosto 2012

Donato, triplo salto di bronzo. Italia a quota 19

print-icon

Fantastica impresa di Fabrizio Donato che conquista il bronzo nel salto triplo (17.48m): è la prima medaglia dall'atletica per gli azzurri. Nel pomeriggio il bronzo nella 10 km di nuoto per la Grimaldi . Piattaforma: Batki ottava. Canoa: Idem quinta

ATLETICA
Salto triplo - Fabrizio Donato entra nella storia dell'atletica italiana, vincendo la medaglia di bronzo nel salto triplo con 17.48m. Quarto posto per l'altro azzurro, Daniele Greco, che alla sua prima Olimpiade si è fermato a 17.34. Donato vince la medaglia a quasi 36 anni, al termine di una gara in cui gli azzurri hanno ceduto solo alla coppia di americani, Taylor (oro, 17.81) e Claye (argento, 17.62).

NUOTO DI FONDO

10 km donne - Arriva la prima medaglia dal nuoto azzurro a Londra. Martina Grimaldi ha vinto il bronzo nella 10km di nuoto di fondo con il tempo di 1h57'41''. Oro all'ungherese Eva Risztov (1h57'38'').

CANOA

K1 500 donne - Testa e cuore non sono bastati. Ci ha provato Josefa Idem che, alla sua ottava Olimpiade, ha chiuso la gara in quinta posizione, a soli tre decimi dal bronzo. Comunque un'impresa per l'azzurra, che a 47 anni ha disputato la sua decima finale olimpica. L'oro è andato all'ungherese Danuta Kozak. Josefa a fine gara ha confermato di voler chiudere, dopo questo quinto posto, la sua carriera sportiva.

TUFFI
10 metri piattaforma donne - Niente da fare per Noemi Batki. L'azzurra, nella finale dominata dalla cinese Chen, ha chiuso ottava con 350.05 punti, a 9.15 punti di distacco dalla terza, la malese Pamg.

EQUITAZIONE
Dressage - Quindicesimo posto per Valentina Truppa, che ha chiuso con il punteggio di 78.214.  "Già andare in finale è stata dura - ha commentato - guardando anche gli altri binomi sapevo di non essere da podio. Abbiamo comunque giocato il tutto per tutto e l'esperienza olimpica si è chiusa positivamente- Un cavallo da dressage dà il meglio tra i dodici e i diciotto anni, Eremo del Castegno ne ha undici: magari ci rifaremo a Rio, o già agli Europei del 2013".

GINNASTICA RITMICA
Concorso a squadre - Dopo la prima rotazione (5 palle), le "farfalle" azzurre sono al secondo posto con il punteggio di 28.100, dietro alla Russia, in testa con 28.375. Ottima dunque la prova  di Laurito, Blanchi, Pagnini, Stefanescu e Savrayuk.

Concorso individuale -
Dopo la Rotation 2 l’italiana Julieta Cantaluppi si trova in diciannovesima posizione con 51,875. In testa la russa Daria Dmitrieva con 57,800.

BMX
Eliminazione per Manuel De Vecchi nei quarti di finale. L'azzurro aveva iniziato molto bene, con un secondo posto nella prima delle 5 race che decidevano l'accesso in semifinale, ma poi è sempre arrivato nelle retrovie e ha chiuso settimo della propria batteria, dunque fuori dai primi quattro posti validi per la qualificazione.

VELA
Classe 470 - Non c'è vento sul bacino di Weymouth e così la partenza della medal race di vela, prevista inizialmente per le 13, è stata rinviata. In finale, nella classe 470, sono impegnati con speranze di podio gli azzurri Gabrio Zandonà e Pietro Zucchetti. Le 16.30 è l'orario limite fissato dalla giuria per prendere una decisione definitiva sul regolare svolgimento della gara. Nel caso l'assenza di vento dovesse perdurare, la gara potrebbe essere definitivamente rinviata a domani.

PALLANUOTO
Donne - Piccola consolazione per il setterosa che chiude al settimo posto vincendo 11-7 contro la Gran Bretagna: quattro reti di Tania Di Mario.

Tutti i siti Sky