Caricamento in corso...
12 agosto 2012

Fontana: "Che fatica senza sella". Farfalle: bronzo speciale

print-icon

Altri due bronzi per l'Italia . L'azzurro della mountain bike si toglie qualche sassolino dalle scarpe: "Vi ricordate di me solo ora". Le ragazze della ginnastica ritmica: "Ci attendevano al varco, il bronzo ha un valore speciale"

Dopo la conquista dello storico bronzo olimpico nella mountain bike, Marco Aurelio Fontana ha il cuore a mille per l'emozione e per lo sforzo. Ma chi compie un'impresa come la sua può anche levarsi qualche sassolino dalle scarpe. "Per quattro anni vi siete dimenticati di noi. Ora che abbiamo vinto l'unica medaglia del ciclismo, siete qui a chiedermi di tutto. Non parlo", dice Fontana ai cronisti che lo bersagliano di domande. Ma la gioia per il terzo posto ai Giochi non è comunque contenibile: "La mia gara l'ho vinta senza sella. E' diventata più dura e ho dovuto metterci qualcosa in più degli altri. Ho fatto l'ultimo chilometro in piedi sui pedali ed è stato difficile perchè non hai equilibrio. Ma è in quel momento che ho vinto la mia gara", spiega il campione italiano.

Le farfalle: "Siamo venute qui pensando ci volessero far fuori dal podio" - Un bronzo che riscatta la beffa di Pechino, ma il terzo posto dell'Italia della ginnastica ritmica risulta agrodolce per le campionesse del mondo in carica che accarezzavano l'idea di una medaglia più preziosa. "Siamo venute ai Giochi pensando che ci volessero far fuori dal podio, essere riuscite a strappare una medaglia resta comunque una grande soddisfazione", conferma l'allenatrice capo Emanuela Maccarani. Che pure ammette l'errore "grosso", commesso dalla squadra azzurra nel corso dell'esecuzione dei tre nastri e due cerchi ma preferisce comunque sottolineare l'ambizioso programma proposto delle sue ragazze: Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Anzhelika Savrayuk, Marta Pagnini, Romina Laurito e Andreea Stefanescu. "Questo bronzo è un misto di emozioni - la conferma di Santoni che con Blanchi chiude la carriera con la seconda medaglia olimpica dopo quella del 2004 -. Siamo delle perfezioniste e non ci accontentiamo mai. Sapevamo che in quanto campionesse del mondo ci avrebbero attese al varco, questa medaglia ha davvero un valore speciale".

Tutti i siti Sky