Caricamento in corso...
12 agosto 2012

Settebello d'argento, Campagna: la Croazia è veramente forte

print-icon

Il ct della nazionale di Pallanuoto, dopo il ko in finale, rende onore e merito ai suoi: "Anche oggi abbiamo fatto una partita eccezionale, al 99 per 100. In tre stagioni abbiamo vinto due argenti ed un oro, traguardi insperati ed inimmaginabili"

"Anche oggi devo dire che abbiamo fatto una partita eccezionale, al 99 per 100. Ci è mancata qualcosa in fase realizzativa e un po' di cattiveria e di esperienza. La Croazia è veramente forte e gioca anche in maniera molto dura ed aggressiva. Abbiamo speso molto e gli arbitri non ci hanno tutelato; ma non voglio fare polemiche. In tre stagioni abbiamo vinto due argenti ed un oro, traguardi insperati ed inimmaginabili: siamo soddisfatti". Così Sandro Campagna, allenatore dell'Italia, al termine della finale olimpica persa contro la Croazia. "Voglio ringraziare tutta la squadra e tutti i miei assistenti. Abbiamo lottato fino alla conclusione; poi sportivamente siamo andati a salutare gli avversari e gli abbiamo dato appuntamento ai prossimi impegni, quando lotteremo per tornare nuovamente al vertice".

Stefano Tempesti riconosce il merito degli avversari dopo la sconfitta in finale con la Croazia. "Brucia, fa male, ma abbiamo fatto un grandissimo risultato - afferma il portiere ai microfoni di Sky - da 20 anni l'Italia mancava dalla finale, riconosciamo il merito degli avversari, hanno giocato meglio, hanno avuto più freddezza e il risultato è giusto, onore alla Croazia, ma complimenti all'Italia. Ci abbiamo creduto, il sacrificio è stato enorme ma il risultato ci ripaga".

"Cosa è mancato? Non saprei, forse un po' di freddezza - dice Tempesti - nei momenti che contavano. Siamo partiti bene e non abbiamo reagito nel modo giusto nel momento importante, ma abbiamo giocato contro una squadra veramente eccezionale".

Tutti i siti Sky