Caricamento in corso...
28 gennaio 2014

Da Vipiteno a Frascati: ecco l'Italia dei debuttanti

print-icon
soc

Il messaggio di benvenuto per chi arriva a Sochi (Foto Getty)

-10 . Nella delegazione che partirà per Sochi ci sono più esordienti che veterani. L'età media degli azzurri si è abbassata rispetto a Vancouver e tra gli atleti ne spunta uno di Portoferraio, nel bob

di Luigi Caputo

Saranno 113 e guidati da un campione che ha trascorso quasi un quarto di secolo alle Olimpiadi. La delegazione italiana che partirà per la Russia è numerosa (per trovare un numero di atleti maggiore bisogna risalire a Nagano) e fornita di record. A cominciare dal suo portabanidera: A Sochi Armin Zoeggeler taglierà il traguardo delle sei partecipazioni consecutive ai Giochi. E sempre da vincente. Ma l'Italia che si presenterà alle Olimpiadi russe è anche in una fase di ricambio generazionale: gli esordienti saranno superiori a quelli che hanno già partecipato a una Olimpiade.



Da dove vengono gli azzurri

Naviga sulla mappa per scoprire la provenienza regionale degli atleti italiani a Sochi





Un pò di volti

L'attesa maggiore è riposta nello sci alpino, disciplina in cui l'Italia ha il maggior numero di ori (13). Non a caso la squadra degli sciatori è la più corposa di tutta la delegazione. Sui 19 posti disponibili, solo in 11 sono riusciti a qualificarsi secondo i criteri fissati dalla federazione. Giuliano Razzoli, unico oro a Vancouver, è finito tra i ripescati. Ecco la batteria dello sci alpino






Dopo le ottime affermazioni agli Europei di Budapest, la squadra del pattinaggio di figura si candida a recitare un ruolo da protagonista a Sochi, guidata dalla sua punta di diamante Carolina Kostner




Squadra pattinaggio velocità




Squadra sci di fondo


Tutti i siti Sky