Caricamento in corso...
05 febbraio 2014

Sbarca la fiamma olimpica, così tre giorni tra mare e monti

print-icon
put

-2 . Arrivata al quartiere Lazarevskoye, la torcia visiterà il distretto di Adler e in serata salirà in alta quota. Giovedì salirà sulla più grande ruota panoramica di Russia, alta oltre 70 metri, venerdì infine i tedofori la porteranno allo stadio

La fiaccola dei Giochi Invernali 2014 arriva per la prima volta in area olimpica, dove ieri è sbarcato anche Putin, in una tre giorni spettacolare che culminerà venerdì nell'inaugurazione e coinvolgerà circa 300 tedofori.

Arrivata questa mattina al quartiere Lazarevskoye di Sochi, la torcia visiterà il distretto di Adler, e in serata salirà in alta quota nel resort di Rosa Khutor, sulle montagne di Krasnaya Polyana dove si disputano le gare outdoor. Giovedì la fiamma olimpica, che in passato ha già raggiunto la stazione spaziale internazionale e i fondali del lago Baikal, salirà sulla più grande ruota panoramica di Russia, alta oltre 70 metri, portata dal campione olimpico russo di pallavolo (Londra 2012) Dmitri Ilinykh.

Ci sarà anche una tappa marittima, su uno yacht accompagnato da barche a vela. Giovedì sfilerà quindi attraverso il distretto centrale della capitale olimpica, e durante la staffetta si esibiranno pop star russe locali e nazionali. Infine, venerdì, i tedofori correranno per le vie centrali della città dirigendosi poi verso il sito della cerimonia di apertura, allo stadio Fisht. Resta il mistero sull'ultimo tedoforo. Partita da Mosca il 7 ottobre, la fiaccola di Sochi ha percorso 65mila chilometri.

Tutti i siti Sky