Caricamento in corso...
12 febbraio 2014

Orgoglio Merighetti: ho dato tutto, risultato senza drammi

print-icon
mer

Daniela Merighetti a un passo dal podio, nella discesa libera vinta a pari merito da Maze e Gisin, terza la svizzera Gut (Foto Getty)

Bene così: l'azzurra resta soddisfatta dopo aver sfiorato il podio nella discesa libera che ha dato l'oro a Tina Maze e Dominique Gisin, e l'argento a Lara Gut . "Mi sento comunque fortunata". Sabato nuova sfida in Super-G

La medaglia di legno non toglie il sorriso a Daniela Merighetti, al termine della discesa libera: "Ho fatto un'ottima gara, forse potevo fare meglio nell'ultima parte se l'infortunio in allenamento non mi avesse costretta a letto tre giorni impedendomi di provare ancora la pista, ma è lo sport, è la vita", dichiara l'azzurra, quarta a +0,27, "Mi sento comunque fortunata. Scio, faccio quello che mi piace, la mia famiglia sta bene". Daniela Merighetti non fa drammi per il podio mancato di un soffio nella discesa ai Giochi di Sochi, dove ha chiuso quarta a +0,27.

"Sono arrivata quarta in una olimpiade? Amen. Mi piacerebbe avere una medaglia al collo, ma va bene. Qualcuno deve pur arrivare quarto" ha aggiunto la Merighetti, prima di annunciare che questa sarà la sua ultima Olimpiade . "A volte perdi per 6-7 decimi, oggi mi sono toccati i centesimi". Sabato nuovo appuntamento in pista con il Super-G: "Alle Olimpiadi e ai mondiali ho sempre fatto brutte gare, ma quest'anno sono cresciuta in Coppa del mondo: mi sento un po' diversa, rischio un po' meno rispetto a prima, ho più consapevolezza nei miei mezzi", ha spiegato.

Tutti i siti Sky