Caricamento in corso...
16 febbraio 2014

Non solo SuperG, nel biathlon caccia al record

print-icon
mar

Martin Fourcade cerca di raggiungere il conazionale Killy, che vinse tre ori

IL PROGRAMMA. Niente da fare per la medaglia: Raffaella Brutto si ferma ai quarti, Michela Moioli in finale scivola in un tentativo di sorpasso, procurandosi la rottura al legamento . Il Biathlon nelle mani di Fourcade o di Bjoerndalen

DOMENICA 16 FEBBRAIO
Super-G
07:00 Super-G maschile - Dopo l'argento in apertura dell'Olimpiade e il mezzo miracolo che è valso il bronzo, Christof Innerhofer ha la buona occasione per tornare a casa con la terza medaglia. E' il podio in questa specialità, infatti, l'obiettivo dichiarato dell'azzurro, come ha sottolineato lui stesso negli ultimi giorni. Con lui Peter Fill, Dominik Paris, Werner Heel. A far paura è soprattutto la Norvegia, che può eguagliare il record maschile con il quarto oro consecutivo in Super-G, dopo i tre titoli olimpici con Kjetil Andre Aamodt (nel 2002 e nel 2006) e Aksel Lund Svindal (nel 2010). Ma attenzione anche allo statunitense Ted Ligety, che vuole diventare il primo a vincere la medaglia d'oro olimpica da campione del mondo in carica.
Snowboard
10:40
Snowboard cross femminile -  Oro alla ceca Eva Samkova, davanti alla canadese Dominique Maltais e alla francese Chloe Trespeuch. Caduta in finale per Michela Moioli. Stava rincorrendo il possibile bronzo olimpico, ma in un tentativo di sorpasso è scivolata, chiudendo la gara in anticipo. Rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro e stagione finita, per l'azzurra. Si è fermata ai quarti, invece, Raffaella Brutto.
Biathlon
17:00
15km maschile, Mass start - Aria di record in questa specialità: da un lato il francese Martin Fourcade, che vuole raggiungere con tre ori olimpici il connazionale Jean-Claude Killy, dall'altra il norvegese Ole Einar Bjoerndalen, che con la 13esima medaglia stabilirebbe un nuovo primato dei Giochi invernali.
Tutti gli azzurri in gara oggi >

Tutti i siti Sky