Caricamento in corso...
20 febbraio 2014

"Gara magica, è stata l'Olimpiade che sognavo"

print-icon
kos

Carolina Kostner aspetta fiduciosa il suo punteggio: sa di aver fatto una grande gara (Foto Getty)

Dopo due brucianti delusioni a Torino e a Vancouver, a Sochi Carolina pattina alla grande e centra un bronzo che la proietta nella storia: a 27 anni ha vinto tutto. A fine gara l'emozione più bella: "Grazie a chi mi è stato vicino".  IL VIDEO

Le cadute di Vancouver e Torino sono cancellate in un colpo. La spugna di Sochi passa sui ricordi amari, sulle delusioni, e restituisce a Carolina Kostner un sorriso che alle Olimpiadi non aveva mai mostrato. C'era chi temeva che non ce l'avrebbe mai fatta, che sarebbe caduta anche stavolta. E invece la pattinatrice azzurra non ha deluso e si è presa un bronzo che vale davvero un oro: "Sono felicissima: è stata una gara magica - ha detto la Kostner ai microfoni di Sky dopo l'esibizione - e la medaglia è stata la ciliegina sulla torta".

Una vittoria sulle critiche, una piccola vendetta, ma Carolina Kostner, la più dolce delle altoatesine, non è tipa da provare risentimento per chi non ha creduto in lei. E oggi si gode la gioia più importante di una carriera in cui può dire di aver vinto tutto: "Sono contenta per me e per tutta la gente che mi è stata vicina - ha aggiunto - sono entrata in pista concentrata solo per fare del mio meglio e ce l'ho fatta''.

A Bolzano è già festa - Sono subito arrivati i primi complimenti delle istituzioni per la Kostner. "Il suo grande risultato riempie di gioia tutti gli altoatesini - ha detto il presidente della giunta provinciale, Arno Kompatscher - e rappresenta il coronamento di una straordinaria carriera". Mentre le Fiamme Azzurre, corpo di cui fa parte, l'aspettano a Roma "per festeggiare".

Tutti i siti Sky