09 marzo 2010

Paralimpiadi, il messaggio di Celentano: siamo tutti uguali

print-icon
adr

Il messaggio di Adriano Celentano sulle Paralimpiadi: "Ci ricordano che siamo tutti uguali"

Sulle note della canzone 'Io sono un uomo libero', il Molleggiato saluta così l'evento che "ci ricorda che siamo tutti uguali. La nostra forza sarebbe nulla se non fossimo anche deboli". GUARDA IL VIDEO E IL PROGRAMMA SU SKY

SCOPRI LO SPECIALE OLIMPIADI

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLE OLIMPIADI


TUTTO IL PROGRAMMA DEI GIOCHI

LE FOTO: GUARDA L'ALBUM DEI GIOCHI

Adriano Celentano
e la Paralimpiadi . Sulle note de 'Io sono un uomo libero', il Molleggiato ha lanciato un messaggio in vista del grande evento sportivo: "Le Paralimpiadi ci ricordano che siamo tutti uguali. Senza questo sentimento la vita si ferma. Ognuno di noi, aldilà di ogni forza fisica, è bello e brutto contemporaneamente, e la nostra forza sarebbe nulla se non fossimo anche deboli. Per questo noi siamo forti e vinceremo".



Tutti i siti Sky