15 settembre 2016

Cecchetto d'oro. Argento per Zanardi e Mazzone

print-icon
zan

L'ottava medaglia d'oro dell'Italia alle Paralimpiadi di Rio arriva da Paolo Cecchetto nella Road race h2 di ciclismo. Il bolognese sfiora l'oro nella handbike categoria H5. Argento per Mazzone nella categoria H2 e per Morlacchi nel nuoto 100 farfalla. Bronzo nella Road Race H1-2-3-4 per Francesca Porcellato

Dopo l'oro di nella prova a cronometro di ieri, Alex Zanardi è medaglia d'argento nella gara individuale in linea di Handbike H5 alle Paralimpiadi di Rio. L'oro è andato al sudafricano Van Dyk, terzo l'olandese Plat. E' la 26esima medaglia per l'Italia alle Paralimpiadi.

Zanardi: "Cosa posso volere di più dalla vita?" - "Non voglio cercare scuse, Ernst è un grande atleta, un grande sprinter, mi era già capitato di prenderle da lui. Ci sta e non bisogna lamentarsi, questi sono Giochi Paralimpici e devi essere strafelice se vinci ma anche contento se perdi, specie se sei il primo dei perdenti". Queste le prime parole di Alex Zanardi dopo la gara. "Tecnicamente era un percorso durissimo e la gara di ieri mi aveva svuotato - il riferimento alla vittoria nella cronometro - Sarà anche che la scorsa notte non ho dormito ma quando sono uscito dal Villaggio Paralimpico sapevo già di essere vuoto, sono arrivato qui che ero cotto ma nonostante tutto sono secondo, un grandissimo risultato". Per quanto riguarda la gara, "ho sempre cercato di proteggermi e anticipare ma non ci vuole solo la testa, servono anche le braccia e le ho pure avute. Mi sarebbe piaciuto fare il colpaccio, ci ho provato ma ho fatto il massimo e per questo sono felice". Zanardi chiude così le sue dichiarazioni post-gara: "Alex guarda il cielo e, mannaggia, si accontenta. Ma cavolo che vuoi di piu' dalla vita". Parafrasando il titolo di un suo libro Alex Zanardi ammette di essere comunque felicissimo per l'argento. "Devo essere contento anche se - racconta - sono il primo dei perdenti, l'argento va benissimo".

Bis di Mazzone - Dopo la storica vittoria nella cronometro, è arrivata un'altra medaglia anche per Luca Mazzone, che si è classificato secondo nella classe H2 di ciclismo nella gara in linea.  L'azzurro è stato battuto in volata dallo statunitense William Groulx. Bronzo per lo svizzero Tobias Fankhauser. Con gli argenti di Zanardi e Mazzone sono 27 le medaglie dell'Italia nelle Paralimpiadi.

Oro a Cecchetto - Paolo Cecchetto, nella Road race H2 di ciclismo, ha regalato l'ottava medaglia d'oro all'Italia ai Giochi Paralimpici di Rio. L'azzurro si è imposto al termine di una lunga volata, avviata dal compagno di squadra Vittorio Podestà, giunto sesto. Di 1h33'17" il tempo di Cecchetto che ha dichiarato: "E' un sogno che si avvera".

La Porcellato fa 13 - Francesca Porcellato ha ottenuto il bronzo, nella Road Race H1-2-3-4. Nell'arrivo in volata, la veneta è stata battuta solo dalla tedesca Reppe e dalla coreana Lee. Per la Porcellato si tratta della seconda medaglia in due giorni, della 13/a di un percorso iniziato nel lontano 1988, ai Giochi di Seoul.

Nuoto, Morlacchi argento nei 100 farfalla S9 - Un'altra medaglia arriva nella notte italiana dal nuoto azzurro. Se la mette al collo nuovamente Federico Morlacchi, che ottiene l'argento nella prova dei 100 farfalla S9. Di 59"52 il tempo del varesino, che si piazza alle spalle del greco Michalentzakis (59"27), ma davanti all'ungherese Soros (59"85). 

Tutti i siti Sky