13 settembre 2017

Austria Vienna-Milan: quote della prima di Europa League

print-icon
Milan Europa League

Nella prima gara dei gironi di Europa League il Milan di Montella sfida l’Austria Vienna in trasferta. Scopriamo le quote da non perdere per puntare sul match.

A pochi giorni dalla pesante sconfitta in campionato sul campo della Lazio per 4-1, i rossoneri hanno subito l’occasione di rifarsi. Dopo aver superato i preliminari contro Craiova e Skhendija, per la prima volta nella sua storia il Milan affronta l’Austria Vienna, seconda classificata nella Bundesliga austriaca. L’obiettivo è portarsi subito al comando del Gruppo D, che include anche i croati del Rijeka e i greci dell’Aek Atene. Dall’analisi delle prestazioni e dei dati statistici, vediamo insieme le quote più interessanti per scommettere sulla partita.

Austria Vienna: i precedenti contro le italiane

Pur non essendosi mai incrociate in gare ufficiali, Austria Vienna e Milan hanno un precedente tra le formazioni “primavera” nel torneo di Viareggio 1966. Nel doppio impegno ebbero la meglio i rossoneri, vincendo 2-0 e 3-0. L’unico successo degli austriaci contro un club di Serie A risale alla Coppa UEFA 1983, quando superarono l’Inter 2-1 in casa. Il bilancio dei 12 incroci con squadre italiane conta per il resto 5 pareggi e 6 sconfitte. L’ultimo confronto è quello con la Roma nei gironi di Europa League dello scorso anno, quando gli austriaci riuscirono a pareggiare 3-3 in rimonta all’Olimpico per essere poivsconfitti 2-4 nel ritorno interno.

Dopo 7 giornate di campionato l’Austria Vienna è terza a 11 punti (3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte), e ha raggiunto la fase a gironi della competizione superando Ael e Osijek, ma senza mai vincere in casa (un pari e una sconfitta).

Austria Vienna-Milan: prestazioni e quote

Pur essendo la squadra italiana più titolata in Europa, il Milan non ha mai conquistato l’Europa League. I rossoneri hanno vinto tutte le 4 gare dei turni preliminari e nel torneo (ex coppa Uefa e delle Fiere), non perdono da 13 gare consecutive. Diversa la situazione degli austriaci, che nelle competizioni europee non vincono in casa da 5 partite. Nel corso degli ultimi 13 mesi l’Austria Vienna ha infatti raccolto 2 pareggi e 3 sconfitte interne in Europa. Per rintracciare un’euro-vittoria casalinga bisogna tornare al 2-1 contro il Rosemborg del 26 aprile 2016 nei preliminari di Europa League.

Stato di forma ed esperienza avvantaggiano nettamente i rossoneri. Nelle scommesse sull’esito finale troviamo infatti il 2 a 1.44, contro il 6.50 dell’1 e il 4.33 dell’X. Milan avanti anche nel vantaggio dopo i primi 45’, con il 2 1° Tempo favorito a 2.00, e nel parziale/finale (2/2 a 2.25). I risultati esatti più probabili secondo i bookmaker sono lo 0-1 e lo 0-2, entrambi a 7.50, seguiti dall’1-2 a quota 8.00.

Le quote sui gol e i marcatori

Il Milan è andato a segno 10 volte nei 4 match dei preliminari, senza subire neanche un gol. Più in generale, l’ultima rete incassata dal club nei tornei UEFA è quella contro l’Atletico Madrid in Champions nel 2017 (sconfitta 4-1), un dato che porta a 365 minuti  l’inviolabilità in Europa degli uomini di Montella. Gli austriaci non hanno invece ancora mai segnato in casa nel 2017 nelle competizioni europee, e un loro gol vale 1.61 volte la giocata (Segna Goal Squadra Casa).

I quotisti prevedono una gara da Over 2.5 (a 1.66), e si aspettano almeno una rete per parte, privilegiando il Goal a 1.80 contro l’1.95 del No Goal. Per chi punta sul successo milanista e prevede almeno 2 o 3 reti nell’incontro segnaliamo anche il 2 (Over 1.5) a 1.77 e il 2 (Over 2.5) a 2.20.

Sul fronte delle marcature rossonere i bookmaker danno fiducia a Kalinic (2.10), seguito da Andre Silva e Cutrone (in gol contro lo Shkendija) a 2.25. Tra gli austriaci sono invece in vantaggio Christoph Monschein e Kevin Friesenbichler, entrambi a 3.60.

I PIU' VISTI DI OGGI