09 novembre 2008

Bargnani protagonista, Belinelli in ripresa

print-icon
bar

Andrea Bargnani ha realizzato 18 punti contro i Bobcats di Charlotte

I Raptors tornano al successo contro i Bobcats grazie ai 18 punti dell'italiano. Discreta prova dell'ex Fortitudo che mette a referto 7 punti che non evitano la sconfitta ai Warriors, Gallinari ancora in panchina nei Knicks. Allarme Spurs: si ferma Parker

INTERVIENI NEL FORUM DEL BASKET NBA

Con 18 punti di Andrea Bargnani i Toronto Raptors hanno battuto in trasferta gli Charlotte Bobcats 89-79 (20-19, 20-26, 23-22, 26-12), dopo due sconfitte con Detroit e Atlanta. Per il romano 3 su 5 al tiro da tre punti, 6 su 10 dal campo, 3 su 4 ai liberi e 5 rimbalzi (in 27'42" giocati, senza essere stato negli starting five). Il migliore dei Raptors è stato però Bosh con 30 punti e 15 rimbalzi; per i Bobcats 14 punti di Augustin.

Belinelli, invece, gioca solo 11'21" nel match che i suoi Golden State Warriors perdono 115-98 sul parquet dei Sacramento Kings. L'italiano mette a referto 7 punti con 3/5 dal campo (1/2 da 3 punti). A referto anche 3 rimbalzi, 1 assist e 1 palla rubata. Il contributo dell'ex giocatore della Fortitudo Bologna non evita la quinta sconfitta dei Warriors in 7 gare di regular season.

Non c'è, infine, la firma di Gallinari sul 107-99 che i New York Knicks rifilano agli Utah Jazz. Il rookie assiste dalla panchina al match che regala alla formazione di Mike D'Antoni la quarta vittoria in 6 partite. I Jazz (5-1) incassano il primo k.o. dell'anno. Sono solo 2, a questo punto, le squadre imbattute. Ruolino perfetto per Atlanta Hawks (5-0), che battono in trasferta 89-85 gli Oklahoma City Thunder, e per i Los Angeles Lakers (5-0), che in casa travolgono gli Houston Rockets per 111-82.

Tegola sui San Antonio Spurs. La radiografia a cui si è sottoposto oggi ha confermato la distorsione di secondo grado alla caviglia sinistra per Tony Parker, che dovrà restare fermo per quattro settimane. La stella degli Spurs si era infortunato durante la partita persa venerdì per 99-83 contro i Miami Heat. Parker si è procurato la distorsione correndo verso il canestro nel tentativo di effettuare una schiacciata. Gli Spurs hanno perso quattro delle prime cinque partite in questo avvio di regular season di Nba. Si tratta del peggio inizio della squadra dal 1996. La squadra tornerà in campo martedì in casa contro i New York Knicks. I candidati a sostituire Parker nel quintetto base sono il rookie George Hill, subentrato in campo contro Miami subito dopo l'infortunio, o il veterano Jacques Vaughan.

 

Tutti i siti Sky