30 novembre 2008

I Knicks abbattono i Warriors. Gallo-Beli, derby a distanza

print-icon
chr

Chris Duhon (New York) protagonista della serata con 22 assist

Con il record di 82 punti solo nel primo tempo i New York Knicks hanno sconfitto 138-125 i Golden State Warriors nel turno di Nba giocato nella notte. Belinelli in campo solo per 7', Gallinari ancora fermo ai box

COMMENTA SUL NOSTRO FORUM

Con il record di 82 punti solo nel primo tempo i New York Knicks hanno sconfitto 138-125 i Golden State Warriors nel turno di Nba giocato nella notte. Da primato anche la serata di Chris Duhon, che ha messo a segno 22 assist, mentre David Lee ha chiuso con un bottino di 37 punti e 21 rimbalzi. Tutto facile per la franchigia della Grande Mela contro la traballante difesa dei Warriors, che hanno incassato la quinta sconfitta consecutiva nella striscia di trasferte ad est. In casa Golden State prima da titolare per Marco Belinelli, rimasto in campo però per appena sette minuti collezionando tre punti, mentre Danilo Gallinari è ancora ai box per New York a causa del problema alla schiena.

Vittoria più sofferta del previsto per Boston, che in casa di Charlotte, con 19 punti di Paul Pierce, passa 89-84 portando a casa l'ottavo successo consecutivo e il sedicesimo in 18 incontri. Serata importante per Oklahoma City, che dopo le 14 sconfitte di fila è tornata al successo imponendosi 111-103 sul campo dei Memphis Grizzlies. Per i Thunder 30 punti di Kevin Durant e 22 di Jeff Green. Quarta vittoria consecutiva per Orlando, che in casa ha superato 110-96 Indiana con 32 punti (suo record stagionale) e 21 rimbalzi di Dwight Howard, mentre i Cleveland Cavaliers si soono imposti 97-85 in casa di Milwaukee. Serata a due facce per LeBron James, che dopo aver sofferto per lunga parte della partita ha preso in mano la squadra nell'ultimo quarto segnando 11 punti di fila e chiudendo con 32. Per i Cavs si tratta della 13.ma vittoria nelle ultime 14 partite.

Tutti i siti Sky