09 dicembre 2008

Belinelli è ok, i Warriors tornano alla vittoria

print-icon
bel

Marco Belinelli protagonista per 18'25" contro Oklahoma: mette a referto 13 punti

Giornata positiva per il campione italiano che ha realizzato 13 punti, Golden State stende così gli Oklahoma Thunder per 112 a 102. Miami trascinata da un grande Wade, Charlotte finisce ko come pure Houston a Memphis. Tutti i risultati notturni

Con Marco Belinelli in campo dalla panchina ma per 18"25 ed autore di 13 punti (6/7 al tiro) e con 2 rimbalzi all'attivo, i Golden State Warriors hanno sconfitto per 112-102 gli Oklahoma Thunder questa notte in un match di regular season che opponeva due tra le peggiori squadre di NBA. Golden State ha interrotto così una striscia di nove sconfitte consecutive nonostante le assenze per infortunio dei due top-scorer Stephen Jackson e Corey Maggette, ma in questo caso supportata dai 17 punti e 21 rimbalzi di Andris Biedrins, dai 19 punti di Jamal Crawford e dai 15 a testa segnati da Brandan Wright e Anthony Morrow. A poco invece sono serviti i 41 punti di Kevin Durant, con Oklahoma che prima di collezionare la quarta sconfitta di fila era comunque riuscita a risalire da un gap di -21 fino a -3 a 33" dalla fine.

41 punti li ha segnati questa notte anche Dwyane Wade (10 negli ultimi 8 minuti e mezzo), ma l'esito per Miami è stato ben diverso, per una rimonta coronata con successo nel 100-96 inflitto a Charlotte. Mario Chalmers ha chiuso con 15 punti e Shawn Marion ha contribuito alla quarta vittoria di fila degli Heat (la più lunga degli ultimi due anni) con altri 13. Jason Richardson ha segnato 24 punti per Charlotte, ma ha sbagliato i due liberi che a 323 dalla fine avrebbero riportato il match in parità. Bobcats privi di Gerald Wallace, tornato in Alabama per il funerale della nonna. Con 20 punti di Rudy Gay e i 18 a testa di Hakim Warrick ed O.J. Mayo, Memphis ha invece sconfitto per 109-97 Houston. Grizzlies che hanno iniziato il match infilando le prime sei triple e costruendo da subito il vantaggio difeso senza problemi fino alla fine, nonostante gli sforzi di Luis Scola (16 punti e 15 rimbalzi) e di Rafer Alston (16 punti ed 8 assist).

Questi i risultati delle partite Nba disputate nella notte:

Oklahoma Thunder-Golden State Warriors 102-112;
Los Angeles Clippers-Orlando Magic 88-95;
Memphis Grizzlies-Houston Rockets 109-97;
Miami Heat-Charlotte Bobcats 100-96.

Tutti i siti Sky