28 dicembre 2008

Bargnani fa tredici, ma i Raptors finiscono ko

print-icon
bar

Andrea Bargnani non basta ai Raptors per cogliere la vittoria a Portland

Toronto cade a Portland nonostante i 29 punti di Bosh e i 13 dell'italiano subentrato a gara in corso. Dopo due overtime Houston regola Utah, mentre oltre i 100 Atlanta e Chicago con la vittoria degli Hawks

Partito nuovamente dalla panchina Andrea Bargnani ha chiuso con 13 punti l'incontro perso la scorsa notte dai Toronto Raptors per 103-89 sul parquet dei Portland Trail Blazers. Al Rose Garden, teatro della 18.ma sconfitta dei Raptors su 30 partite finora disputate, il "Mago" ex Benetton Treviso ha giocato 22 minuti con 5/12 dal campo, 3/4 dalla linea dei tre punti, nessun tentativo dalla lunetta, due rimbalzi in difesa ed un assist. Nello score di Bargnani anche due palle perse, nessun recupero e tre falli personali. Tra i Raptors da segnalare i 29 punti di Chris Bosh, i 17 di Jermaine O'Neal e gli 11 del playmaker spagnolo Josè Calderon. In ombra l'ala grande Jamario Moon, efficace solamente a rimbalzo (otto punti, 4/8 dal campo e 0/3 da tre punti), ed il tiratore Jason Kapono, rimasto a secco in 32 minuti da titolare. I Blazers, sesta forza della Western Conference con 19 vittorie e 12 sconfitte, hanno steso Toronto grazie alla ormai consueta prova maiuscola di Brandon Roy (32 punti con 14/19 dal campo e nove assist), aiutato dai 21 di LaMarcus Aldridge (nove rimbalzi) e dai 16 di Greg Oden (doppia doppia con dieci rimbalzi, 5/7 dal campo, 6/6 dalla lunetta).

Nella EC Central, Detroit tiene a distanza Milwaukee, vincendo lo scontro diretto col punteggio di 87-76. E' la decima volta, negli ultimi 13 incontri, che i Pistons riescono a battere i Bucks. Decisive per Detroit le giocate di Tayshaun Prince, che segna 9 dei suoi 19 punti totali nel terzo decisivo quarto, e di Allen Iverson, che realizza 18 punti.

Termina dopo due overtime la gara tra Houston e Utah. Dopo un lunghissimo match in equilibrio, si scatena Ron Artest, che nel secondo extra time segna 10 punti e regala il successo per 120-115 ai Rockets. Termina agli overtime anche la gara tra Charlotte e New Jersey. I Bobcats, tuttavia, perdono concentrazione e nei minuti extra riescono a segnare solo 7 punti, a fronte dei 18 realizzati dai Nets. La gara termina 103-114.

Partita ricca di emozioni quella tra Atlanta e Chicago. Entrambe le compagini vanno ben oltre i 100 punti, ma la spuntano gli Hawks che possono contare su uno strepitoso Joe Johnson: con 41 punti segnati, ottiene la sua miglior prestazione stagionale e porta i suoi al successo per 129-117. Vincono, inoltre, i Magic di Orlando, che superano 118-94 Minnesota e ottengono il loro settimo successo consecutivo contro un team della Western Conference. Vittorie, infine, per Washington e San Antonio.


Tutti i siti Sky