30 dicembre 2008

Belinelli si aggiudica il derby italiano contro Bargnani

print-icon
gol

Toronto vs Golden State

L'ex fortitudino è ormai nel cuore dei tifosi che lo incitano per gran parte del match con il coro "Rocky Rocky" per la sua somiglianza con Silvester Stallone. L'azzurro li ripaga con una grande prestazione grazie a cui Golden State supera Toronto 117-111

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

Marco Belinelli meglio di Andrea Bargnani e i Golden State Warriors battono i Toronto Raptors 117-111. Il derby italiano nella NBA premia la guardia bolognese, che segna 23 punti e manda in visibilio il pubblico della Oracle Arena di Oakland. Belinelli infila una tripla dopo l'altra (alla fine 5/8) e il pubblico comincia a urlare "Rocky! Rocky!", trasformando il parquet in un ring e accostando il giocatore al pugile interpretato più volte sul grande schermo da Sylvester Stallone. Belinelli, schierato ancora una volta titolare da coach Don Nelson, resta in campo 37'39" con un complessivo 6/12 al tiro. Pesano i 6 assist, miglior prestazione della carriera, e un'ottima difesa che non viene descritta in pieno dalle cifre del tabellino (2 rimbalzi, 3 falli, 2 palle perse e 1 stoppata subita). "Sapevo che avrei potuto dare una mano a questa squadra - dice alla fine del match - . Ultimamente abbiamo giocato molte partite in trasferta, ma ora il viaggio è finito e vediamo cosa possiamo fare". I Warriors, spinti dai 30 punti di Stephen Jackson, conquistano la decima vittoria in 33 partite e risalgono al terzo posto nella Pacific Division della Western Conference.

Scendono, invece, i Raptors. Toronto incassa la seconda sconfitta consecutiva, la 19a in 31 match, e ora occupa la quarta posizione nella Atlantic Division della Eastern Conference. La serata negativa dei canadesi, che non capitalizzano i 30 punti e i 14 rimbalzi di un immenso Chris Bosh, coincide con la nuova prestazione opaca di Bargnani. Il lungo, partito dalla panchina, gioca 25'48" nei quali mette a segno solo 7 punti con un modesto 3/ 8 al tiro (0/3 dalla lunga distanza). A referto anche 6 rimbalzi, 1 palla rubata, 1 palla persa e 1 fallo


I risultati delle partite:
Atlanta Hawks-Denver Nuggets 109-91
New Jersey Nets-Chicago Bulls 87-100
Detroit Pistons-Orlando Magic 88-82
Oklahoma City Thunder-Phoenix Suns 102-110
Minnesota Timberwolves-Memphis Grizzlies 108-98
Houston Rockets-Washington Wizards 87-89
Utah Jazz-Philadelphia 76ers 112-95
Golden State Warriors-Toronto Raptors 117-111

Tutti i siti Sky