26 gennaio 2009

Il Mago in cattedra e Toronto vince in scioltezza

print-icon
bar

Per il Mago è un momento bellissimo: un Bargnani in stato di grazia

Bargnani spinge i Raptors al successo, il secondo consecutivo, contro Sacramento. L'italiano, schierato titolare, segna 24 punti in 32'35" di gioco. I soliti Lakers battono San Antonio, i Celtics affondano invece Dallas

DA STANOTTE 3 MATCH IN ESCLUSIVA SU SKY SPORT

Andrea Bargnani sale in cattedra e spinge Toronto al successo per 113-97 contro i Sacramento Kings. L'italiano segna 24 punti in 32'35" di gioco e ha il merito di spezzare in due la partita. Il 'mago', ancora una volta schierato titolare, realizza 13 punti nel terzo periodo di gioco e firma l'allungo decisivo dei Raptors che centrano la seconda vittoria consecutiva. Toronto, che ha un record di 18 successi e 28 sconfitte, occupa ancora l'ultimo posto nella Atlantic Division della Eastern  Conference. La formazione canadese, però, sembra aver trovato  finalmente un assetto valido.

La squadra può contare di nuovo sulla regia del play spagnolo  José Calderon (16 punti e 8 assist), rientrato sabato dopo un lungo  stop per problemi muscolari. Chris Bosh (31 punti) continua a viaggiare con cifre di livello assoluto e trae giovamento dalla  presenza di Bargnani sul parquet. L'ex giocatore della Benetton Treviso chiude il match con 7/14 al tiro (2/4 da 3), 7 rimbalzi, 1  stoppata, 1 palla rubata, 2 palle perse e 3 falli. Nel tabellino non figura lo 'scambio di vedute' con Francisco Garcia: dopo un duro fallo, il giocatore dei Kings spinge Bargnani e rimedia un fallo  tecnico, mentre gli altri giocatori evitano che la temperatura salga ulteriormente.

La quantità e la qualità che Bargnani sta  offrendo con regolarità da un mese a questa parte relegano in panchina Jermaine O'Neal. Il centro, pezzo pregiato dell'ultimo mercato dei Raptors, nonostante l'ingaggio da 21,3 milioni di dollari deve accontentarsi per ora di un ruolo da comprimario. Per la riserva di lusso, 22 minuti e 11 punti contro i Kings. "L'allenatore non deve nemmeno pensare di cambiare assetto se le cose funzionano -dice  O'Neal-. Ho detto al coach (Joe Triano, ndr): 'Non devi nemmeno  pensare a chi parte titolare e a chi parte dalla panchina"'.

Questi i risultati della notte:
Golden State Warriors - Los Angeles Clippers 102-97;
Denver Nuggets - Utah Jazz 117-97;
Minnesota Timberwolves - Chicago Bulls 109-108 (overtime);
Indiana Pacers - Charlotte Bobcats 98-93;
Detroit Pistons - HoustonRockets 105-108;
Toronto Raptors - Sacramento Kings 113-97;
Atlanta Hawks - Phoenix Suns 99-104;
Los Angeles Lakers - San Antonio Spurs 99-85;
Boston Celtics - Dallas Mavericks 124-100.

Tutti i siti Sky