30 gennaio 2009

Super Bowl, il cuore di Obama batte per Pittsburgh

print-icon
oba

Barack Obama non ha mai nascosto la sua passione per i colori dei Steelers

Dopo la vittoria nelle elezioni presidenziali contro McCain, il presidente americano è alla ricerca di un altro ''lucky day''. Obama, infatti, non ha mai nascosto la sua simpatia per i colori degli Steelers, che affronteranno Arizona nel 43° SuperBowl

COMMENTA NEL FORUM!

Un lucky day, Barack Obama, l'ha già vissuto. Anzi, se contiamo la vittoria alle primarie democratiche, quella nelle elezioni presidenziali contro John McCain, e l'insediamento a quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d'America dello scorso 20 gennaio, si può dire che di giorni fortunati, e da vincente, Barack Obama ne abbia già festeggiati parecchi. Uno in più potrebbe arrivare domenica notte, dal SuperBowl di Tampa, ma solo in un caso. Solo se Pittsburgh riuscirà a battere Arizona.

Saranno i voti elettorali (21) conquistati durante le elezioni presidenziale in Pennsylvania; sarà il supporto alla campagna ottenuto dal coach degli Steelers, Mike Tomlin, e da qualche giocatore; o più semplicemente, sarà la squadra per la quale tifa, fin da bambino. Barack Obama starà con gli Steelers. Quarantaquattresimo presidente lui. Quarantatreesimo SuperBowl quello tra Pittsburgh e Arizona. Per quest'ultimi, è arrivato comunque un messaggio di auguri. Ma il cuore, quello di Obama, è dipinto di giallo e di nero. Con i colori degli Steelers, per cercare un altro giorno fortunato, un altro lucky day. Sperando che a Tampa il meteo migliori... ma come si dice.... giorno bagnato.... giorno fortunato...

Tutti i siti Sky