07 febbraio 2009

Bargnani e Gallinari non bastano, Raptors e Knicks vanno ko

print-icon
bar

Andrea Bargnani a duello con Peja Stojakovic sul parquet degli Hornets

Serata da dimenticare per gli italiani più talentuosi dell'Nba: i 19 punti dell'ex Benetton non bastano a Toronto per evitare l'ennesima sconfitta consecutiva, questa volta sul parquet dei New Orleans Hornets. New York invece cade in casa contro i Celtics

INTERVIENI NEL FORUM NBA

Serata amara per Andrea  Bargnani e Danilo Gallinari, entrambi sconfitti nella notte NBA. I 19  punti dell'ex giocatore della Benetton Treviso non bastano ai Toronto  Raptors per evitare la quinta sconfitta consecutiva. I canadesi cadono sul campo dei New Orleans Hornets, che si impongono 101-92 con un  imperioso ultimo periodo. I Raptors, avanti di 8 punti a 6'52" dalla  fine, subiscono un parziale di 17-0 e finiscono al tappeto. Bargnani,  schierato titolare come ala grande, gioca 41'14" e chiude con 7/14 al tiro (2/4 da 3). A referto anche 4 rimbalzi, 4 assist, 2 stoppate, 5  palle perse e 2 falli. Toronto, priva dell'infortuna Chris Bosh, non  capitalizza i 24 punti di Jermaine O'Neal e subisce la 33esima  sconfitta in 52 partite. La formazione di Jay Triano e' desolatamente  ultima nella Atlantic Division della Eastern Conference.

Poco piu' su galleggiano i New York Knicks, che hanno un record  di 21-28 dopo la sconfitta casalinga contro i Boston Celtics. I  campioni in carica (42-10) passano al Madison Square Garden per  110-100. Il successo matura nell'ultimo periodo, che Boston archivia  con un parziale di 38-24. I Celtics volano con i 26 punti di Paul  Pierce, i 22 di Ray Allen e i 15 di Kevin Garnett. Ai Knicks servono a poco le cifre di Al Harrington (27 punti) e David Lee (18 punti e 18  rimbalzi). Gallinari, partito dalla panchina, gioca 14'22 nei quali  mette a segno 5 punti (2/3 al tiro, 1/ 2 da 3). A 7'19" dalla sirena  l'ex giocatore della Armani Jeans (4 rimbalzi, 3 falli e 1 palla  persa) firma la tripla che riporta i Knicks a -2 (83-85), prima del  decisivo allungo dei Celtics.

Tutti i siti Sky