09 marzo 2009

Nba: Gallinari c'è, i Knicks no. New York va ko

print-icon
new

Wilson Chandler durante la sfida tra New York e New Jersey

Il Gallo ha segnato 15 punti, giocando un'ottima seconda parte di partita, ma causa un finale disastroso i Knicks di Mike D'Antoni hanno ceduto 106-101 a New Jersey. Vincono gli Spurs, i Rockets, i Kings e Oklahoma

COMMENTA NEL FORUM DELL'NBA

Danilo Gallinari c'è, New York no. Il Gallo infatti ha segnato 15 punti, giocando un'ottima seconda parte di partita, ma causa un finale disastroso i Knicks di Mike D'Antoni hanno ceduto 106-101 a New Jersey. Gallinari ha chiuso con 3/6 da due e 3/4 da tre, oltre a due rimbalzi, in 25 minuti di gioco. Per i Nets, 35 punti di uno straordinario Devin Harris. Sono stati 30 invece quelli di Tony Parker nel 103-98 dei suoi San Antonio Spurs contro Phoenix. La vittoria di Houston 93-83 contro Memphis ha invece la faccia di Yao Ming, che ha firmato il dodicesimo successo casalingo di fila dei Rockets con 24 punti. Sono caduti a Sacramento i Denver Nuggets, alla sesta sconfitta esterna consecutiva, nonostante i 32 punti di Carmelo Anthony. Kings sempre ispirati da Kevin Martin, 26. Infine, successo di Oklahoma su Philadelphia.

Questi i risultati:
Toronto Raptors-Utah Jazz 101-109
Boston Celtics-Orlando Magic 79-86
San Antonio Spurs-Phoenix Suns 103-98
New Jersey Nets-New York Knicks 106-101
Oklahoma City Thunder-Philadelphia 76ers 89-74
Houston Rockets-Memphis Grizzlies 93-83
Sacramento Kings-Denver Nuggets 114-106

Tutti i siti Sky