22 marzo 2009

Nba: Cleveland chiama, i Lakers rispondono

print-icon
kob

Kobe Bryant esulta dopo la bella vittoria dei Los angeles Lakers sui Chicago Bulls

Continuano a macinare vittorie i Cavaliers trascinati più che da LeBron James da uno straordinario Williams nel successo contro Atlanta. In Illinois vittoria di Los Angeles contro i Chicago Bulls: sugli scudi Kobe Bryant con 28 punti

COMMENTA NEL FORUM DELL'NBA

Nella notte Nba vincono tutte le grandi, a cominciare dai Cleveland Cavaliers, che conservano la leadership di Lega con un record di 56 vittorie e 13 sconfitte. LeBron James e compagni hanno sconfitto gli Atlanta Hawks alla Quicken Loans Arena con il punteggio di 102-96, ottenendo la loro ottava vittoria consecutiva e la 32.ma in 33 incontri disputati tra le mura amiche. Più del "Prescelto", autore di 22 punti con un poco lusinghiero 9 su 21 dal campo, il protagonista dell'incontro è stato MoWilliams: per lui 24 punti in quasi 33 minuti di gioco con un 3 su 4 dall'arco.

La risposta dei Los Angeles Lakers (55 vittorie e 14 sconfitte) è arrivata in Illinois grazie al 117-109 con cui i californiani hanno sconfitto i Chicago Bulls. Da segnalare i 28 punti di Kobe Bryant e i 23 di Pau Gasol, oltre alla rimonta compiuta ad inizio ripresa dopo che il primo tempo aveva visto i padroni di casa chiudere avanti con il punteggio di 117-109. A nulla sono valsi invece i 30 punti messi a referto da John Salmons e l'ennesima solida prestazione di Derrick Rose (25).

Tutti i siti Sky