23 marzo 2009

Obama, dopo la gaffe ora invita gli atleti disabili

print-icon
bar

Barack Obama gioca a bowling. Qualche giorno fa aveva detto: gioco come un disabile. Poi le scuse

Il presidente degli Stati Uniti desidera essere maggiormente coinvolto nel Movimento Special Olympics e ha invitato alla Casa Bianca una loro rappresentanza. Nei giorni scorsi aveva fatto una gaffe: gioco a bowling come un disabile... Però si era scusato

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, desidera essere maggiormente coinvolto nel Movimento Special Olympics e ha invitato alla Casa Bianca una rappresentanza di atleti disabili, dopo la sua gaffe sulle  Paralimpiadi nei giorni scorsi. Lo rende noto in un comunicato  Special Olympics Italia.

"Obama - afferma la nota - ha manifestato l'intenzione di assistere agli eventi Special Olympics con occhi diversi, non più da semplice spettatore, ma con ammirazione e voglia di lottare, per cambiare una volta per sempre l'atteggiamento pietistico che generalmente viene assunto" nei confronti dei  disabili. "Il primo passo del Presidente - annuncia il comunicato - è già avvenuto con un suo personale invito alla Casa Bianca per una rappresentativa di Atleti Special Olympics. Obama si augura che vogliano giocare a bowling o a basket con lui per aiutarlo a migliorare le proprie preparazioni sportive".

Giovedì scorso, partecipando al Jay Leno Show in televisione, Obama aveva affermato: "Le mie scarse abilità nel  bowling e nel basket sono paragonabili a quelle degli atleti dei Giochi paralimpici, o giù di lì". Ancor prima che il programma registrato andasse in onda, il presidente ha però telefonato, per scusarsi, al presidente di Special Olympics, Tim Shriver. Questi ha poi fatto sapere, tramite il programma della Abc 'Good Morning America', che il capo della Casa Bianca ha chiesto scusa agli Atleti Special Olympics "in  modo molto sincero e toccante", e che "non intendeva umiliare, né mettere in imbarazzo nessuno, o creare dolore e  sofferenza".

Tutti i siti Sky