31 marzo 2009

Nba, Orlando sbanca Miami. Belinelli non vede il campo

print-icon
nba

Dwight Howard re dei rimbalzi: ha superato il record di Wilt Chamberlain

Nella notte del grande basket d'oltreoceano, non basta agli Heat un super Dwyane Wade (42 punti) per avere la meglio sui Magic, che festeggiano Dwight Howard, il più giovane giocatore della storia a tagliare il traguardo dei 5mila rimbalzi

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

A Miami vincono i Magic, 101 a 95, grazie ai 22 punti di Dwight Howard, conditi da 18 rimbalzi. Numeri grazie ai quali il centro di Orlando diventa il più giovane giocatore nella storia NBA (23 anni e 112 giorni) a tagliare il traguardo dei 5.000 rimbalzi, superando così Wilt Chamberlain.
Durante la serata, lacrime di commozione per Alonzo Mourning, che è infortunato dallo scorso dicembre e che ha già annunciato il suo addio al basket per il prossimo anno: la sua maglia numero 33 è stata ritirata durante l'intervallo, che, per l'occasione, è durato 43 minuti, invece dei canonici 14. Il motivo? Semplice: si tratta in assoluto del primo giocatore di Miami la cui maglia sia stata ritirata.

Oltre a Orlando che sbanca Miami, vincono fuori casa i Milwaukee Bucks, 107 a 78 sul parquet dei New Jersey Nets, e i Memphis Grizzlies, 114 a 109 sui Golden State Warriors. Nenache un minuto in campo per il nostro Marco Belinelli. Gli unici della notte a difendere con successo il campo di casa sono stati gli Utah Jazz: vittoria per 112 a 104 sui New York Knicks, grazie a due giocatorti in doppia doppia: 21 punti e 11 rimbalzi per Carlos Boozer; 24 punti e 13 assist per Dern Williams.

Tutti i siti Sky