07 aprile 2009

Nba, Jordan nella Hall of Fame: gliel'hanno detto davvero

print-icon
jor

L'ha saputo durante la finale NCAA: da settembre il più grande giocatore di basket di tutti i tempi sarà nella Galleria delle Stelle. "Air" ironizza sull'età:"Speravo che questo giorno arrivasse fra 20 anni...". GUARDA I VIDEO CON LE SUE MAGIE

DA YOU TUBE: LA TOP 10 DI AIR JORDAN

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

Ha dovuto aspettare sei anni, dopo il suo terzo e definitivo ritiro, per ricevere l'onore più alto del basket, anche se avrebbe atteso volentieri ancora un po'. "Non è una cosa divertente per me. Non mi piace sapere di entrare già nella Hall of Fame perchè vuol dire che la mia carriera è definitivamente CHIUSA. Speravo che questo giorno arrivasse tra 20 anni, o magari quando avessi lasciato questa terra...".
Michael Jordan, il più grande, il più famoso giocatore di basket del mondo, ci scherza su, ma a settembre entrerà nella Hall of Fame, la galleria delle stelle. Un riconoscimento dovuto per un atleta che ha portato il basket americano a livelli altissimi e che è entrato nelle case di tutto il mondo, per il suo gioco, per il suo stile perfetto e per la sua capacità di creare intorno a sè un personaggio indimenticabile.
Indimenticabile è stata anche l'occasione in cui MJ ha ricevuto la notizia ufficiale: l'intervallo della finale di College tra North Carolina e Michigan State. Jordan sapeva che sarebbe stata un'altra serata dolcissima. North Carolina, il college che lui portò alla vittoria nel 1982, era già avanti di 21 punti e avrebbe trionfato ancora.
Quella finale di 27 anni fa fu solo il primo passo della sua carriera eccezionale: sei titoli NBA con i Chicago Bulls, 5 volte miglior giocatore dell'anno, 2 medaglie d'oro olimpiche con gli Stati Uniti, la seconda con il Dream Team. La squadra dei sogni, come tutti quelli che Air Jordan ha regalato in 15 anni di carriera. Ecco alcuni suoi momenti magici.

Tutti i siti Sky