07 aprile 2009

La resa di Michigan: North Carolina è pentacampione Ncaa

print-icon
nor

La festa di North Carolina dopo la conquista del suo quinto titolo Ncaa

Era la favorita per il presidente degli Stati Uniti Obama. E non ha deluso: North Carolina ha battuto in finale 89-72 gli avversari dello Stato del Michigan nella finale del torneo universitario americano, vincendo così il suo quinto titolo

COMMENTA NEL FORUM DEL BASKET

Il sogno di un intero stato, il Michigan, si infrange contro la forza dei favoriti: North Carolina passa come un treno sulle speranze dei 73mila tifosi degli Spartans e si aggiudica il suo quinto titolo Ncaa, senza che Lucas possa impedirlo, senza che coach Tom Izzo possa trovare una soluzione in panchina. I Tar-heels, semplicemente, sono più grossi, veloci, tecnici. più forti, insomma. Grazie a Ellington, spietato esecutore dal perimetro; Lawson, che riempie il referto di punti, assist, recuperi; Hansbrough, che chiude da protagonista un quadriennio universitario irripetibile. Dopo 50 secondi di partita Goran Suton segna una tripla, Michigan State è in vantaggio di un punto, 3-2. per i restanti 39 minuti e dieci sarà costretta a inseguire.

La finale è un monologo di Carolina. La squadra di coah Roy Williams gioca con la lucidità e la determinazione di chi non vuole avere problemi, dopo la delusione dell'anno scorso. Troppo pericoloso. Meglio non far entrare in partita la muraglia umana del ford field, meglio non rischiare contro una squadra orgogliosa e imprevedibile. In una gara di regular season, lo scorso 3 dicembre, North Carolina aveva battuto di 35 Michigan State. Non si ripeterà, avevano detto tutti alla vigilia. quella volta non c'era suton e gli Spartans erano stanchi. Le cose andranno diversamente. Sbagliato: le cose sono andate nello stesso modo. Perché coach Izzo ha esaurito i miracoli a un passo dal traguardo. E perché North Carolina è più forte. Spesso per vicnere è sufficiente. 

Tutti i siti Sky