11 aprile 2009

Nba: Bargnani delude, Raptors beffati sulla sirena

print-icon
rap

Solo nove punti in 35 minuti di partita per il "Mago" che non evita la sconfitta sulla sirena per 100-98 contro i Washington Wizards. Belinelli resta in panchina per scelta tecnica e i Warriors cedono 113-109 ai Rockets di un redivivo Dikembe Mutombo

COMMENTA NEL FORUM DELLA NBA

Con Andrea Bargnani in campo da centro titolare, i Toronto Raptors sono stati sconfitti in casa per 100-98 dai Washington Wizards in un match della regular season NBA giocato nella notte. Il "mago" italiano è rimasto in campo per 34'43" complessivi ma ha messo assieme appena 9 punti e 3 rimbalzi, ha rubato un pallone, ne ha persi 3, ha inflitto una stoppata, ma ne ha subite 4. Vittoria dei Wizards firmata proprio sulla sirena da un tiro in sospensione di Caron Butler.

E ancora una volta con Marco Belinelli rimasto a guardare per scelta tecnica, non è andata meglio ai Golden State Warriors, battuti anche lori in casa per 113-109 dagli Houston Rockets, che hanno così conservato il terzo posto in Western Conference e la mezza partita di vantaggio su Portland e San Antonio. Vittoria firmata dai 28 punti di Luis Scola e dai 10 punti e 15 rimbalzi del quarantaduenne Dikembe Mutombo, titolare al posto di Yao Ming, fuori per un problema ad un piede. Mutombo è rimasto in campo per 36' (mai così tanto in tutta la stagione) ed ha messo a segno anche 4 stoppate. Rockets che hanno chiuso così sul 4-0 la serie di scontri diretti stagionali con Golden State.

Tutti i siti Sky